ASCOLTA L'ARTICOLO

Le classi quinte,  in occasione del viaggio d’istruzione a Siracusa, Noto e Modica dal 7 al 9 giugno, hanno assistito alla tragedia greca “Edipo re” di Sofocle nel meraviglioso scenario del Teatro greco di Siracusa. Adeguatamente preparati dalle insegnanti, gli alunni hanno profondamente apprezzato l’evento al quale hanno partecipato, mostrandosi maturi e consapevoli di fronte ad una trama non affatto semplice. Meraviglia e stupore sono stati i sentimenti manifestati dai ragazzi che hanno commentato con entusiasmo, alla fine della serata, l’esperienza teatrale.  Far partecipare  gli alunni di scuola primaria ad un evento così importante, che richiama scolaresche da tutta Italia, afferma la preside, prof.ssa Maria Luisa Simanella, rappresenta un momento di altissimo valore formativo e questi ragazzi sono la testimonianza che il teatro classico può essere proposto anche ai giovanissimi, se opportunamente educati alla classicità . Oggi più che mai la Scuola ha il compito di promuovere tutto ciò che è cultura, inserendo nella propria offerta formativa iniziative atte a raggiungere diversi tipi di competenza e il teatro è sicuramente una di esse”. Gli alunni hanno avuto modo, inoltre, di visitare luoghi di notevole importanza storico-artistica come Noto, Ortigia e Modica apprezzandone l’architettura barocca, ammirandone i paesaggi e gustandone le prelibatezze gastronomiche. Sono state giornate intense, all’insegna della gioia e dell’allegria, durante le quali i ragazzi, per la prima volta lontani da casa e dai propri affetti, hanno dato grande prova di maturità e autonomia, vivendo un’esperienza che certamente ricorderanno per tutta la vita.

AUTORE.