“In un momento così particolare, abbiamo sentito forte l’esigenza di reagire per la maggiore tutela dei nostri clienti” Con queste parole, Giacomo Bua, direttore tecnico dell’agenzia CityPASS travel di Castelvetrano, rende note importanti novità per i novelli sposi che devono programmare il proprio viaggio di nozze nonostante le difficoltà della pandemia da Coronavirus.

“Siamo sempre stati alla ricerca di nuove opportunità – sottolinea Bua – che consentano ai clienti delle soluzioni di vacanza prenotabili in assoluta serenità. Abbiamo trovato il necessario supporto nel nostro partner Alpitour che ha lanciato la promozione Freedom. La nostra agenzia è stata anche premiata dal network Welcome, di cui facciamo parte da anni, come la migliore agenzia del sud Italia per l’anno 2019 relativo al fatturato market share del brand Alpitour.

FREEDOM è una iniziativa sui pacchetti con voli di linea che permetterà, in esclusiva per i nostri clienti, di poter scegliere se annullare fino a 8 giorni prima della partenza con la restituzione dell’intero ammontare della pratica in presenza di obblighi o restrizioni verso la destinazione prenotata. Il rimborso prevede anche le eventuali polizze assicurative integrative. Per richiedere l’annullamento sarà sufficiente inviare una semplice email entro i termini previsti.

Alcuni dettagli della promozione, valida fino al 31 ottobre 2021.

• PENALE ZERO fino a 8 giorni di calendario ante partenza
• Ordini: dal 15 settembre al 15 ottobre 2020
• Partenze: dal 1° novembre 2020 al 31 ottobre 2021
• Tipologia prenotazioni: tutte le prenotazioni individuali minimo 3 notti con volato di linea di tutti i brand
Alpitour S.p.A., Press & Swan S.p.A ed Eden Viaggi S.p.A
• Vettori: Alitalia – Air France – KLM – Delta – Austrian – Lufthansa – Swiss – Brussels Airlines – United – All Nippon Airways – Qatar Airways – Air Tahiti Nui
• Motivazioni previste per l’annullamento: qualsiasi durata di quarantena e/o esame (es. tampone) richiesti obbligatoriamente dalle Autorità dei paesi di destinazione e/o da quelle italiane