Ripresa immediata dei lavori delle Commissioni consiliari e dopo il 4 maggio per quelli del consiglio comunale. È quanto ha deciso la conferenza dei capi gruppo tenutasi il 17 aprile scorso. Stamattina il Presidente del consiglio Patrick Cirrincione ha fatto pervenire ai Presidenti delle Commissioni consiliari la nota con la quale si chiarisce quanto deciso dai capigruppo e su come si devono svolgere i lavori, adottando tutte le precauzioni di sicurezza.

A interrompere l’ordinarietà delle sedute – sia del Consiglio che delle Commissioni – era stata la conferenza dei capigruppo dello scorso 10 marzo, cioè nei giorni in cui il Governo impose le restrizioni per arginare il contagio. Da allora non si è più riunito né il Consiglio e neanche le Commissioni. Le riunioni torneranno a svolgersi all’interno dell’aula consiliare, non prima di averla sanificata. Ecco perché il Presidente Cirrincione ha anche informato l’Ufficio tecnico che dovrà occuparsi dell’attività di sanificazione.