viadotto-belice

Si rende noto che il Ministero delle Infrastrutture ha finanziato i lavori di rifacimento del viadotto Belice al km 82+282 della S.S. 115. A darne notizia al primo cittadino di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, ed al Sindaco di Sciacca, Avv. Fabrizio Di Paola, nel corso della missione di ieri a Roma per le problematiche legate alle trivellazioni nel Mediterraneo, il Senatore Giuseppe Marinello, presidente della commissione Territorio ed Ambiente al Senato, che ha seguito con particolare attenzione l’iter procedurale, anche attraverso interrogazioni parlamentari.

Il finanziamento è pari ad € 3.524.300,00 e sarà utilizzato per il rifacimento dei cordoli, la sostituzione dei giunti di dilatazione, per il ripristino della pavimentazione stradale e per le opere di messe in sicurezza. I fondi del Ministero per le Infrastrutture sono stati assegnati all’Anas spa, direzione regionale per la Sicilia che ha già aggiudicato la gara nei giorni scorsi all’Ati Strade 2010 srl- Pernice Impianti srl di Bagheria che ha offerto un ribasso del 34,97 % e che già nei prossimi giorni avvierà i lavori che si concluderanno nel febbraio prossimo con il ponte sarà percorribile a senso unico alternato, proprio per non arrecare svantaggi ai migliaia di pendolari che quotidianamente lo percorrono. Nei mesi scorsi con la Civica Amministrazione, congiuntamente con quella di Menfi, aveva segnalato il grave stato di pericolosità del viadotto in questione, e l’Anas aveva annunciato di avere inserito delle somme nel Piano Generale di manutenzione straordinaria di adeguamento delle barriere.

Siamo particolarmente soddisfatti per la notizia dell’avvenuto finanziamento che consentirà un rapido avvio dei lavori- hanno affermato Errante e Di Paola – si tratta di un’opera strategicamente importante per le province di Trapani ed Agrigento e consentirà di mettere finalmente in sicurezza un ponte che nel passato aveva registrato notevoli disagi per l’utenza”.