Un gesto concreto di solidarietà collettiva da parte degli amministratori e degli anziani di un circolo cittadino. Il sindaco Nicolò Catania, gli assessori, il presidente del Consiglio comunale e i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione insieme ai soci del Centro diurno per anziani “G. Parlato” questa mattina hanno donato all’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano un ventilatore polmonare e dei dispositivi di protezione individuale (tute, mascherine, occhiali e calzari per il reparto di Rianimazione, per le postazioni del 118 n.33, 35 e 86 e per la postazione n.87 del 118 di Gibellina oltre ad alcune visiere realizzate dal Fablab del G55) per il personale sanitario del nosocomio impegnato nella cura dei pazienti affetti da Covid19.

La donazione del ventilatore polmonare e di alcuni dispositivi di protezione individuale quali tute, mascherine, occhiali, calzari e visiere per il personale sanitario dell’ospedale di Castelvetrano – afferma il sindaco Nicolò Catania a nome di tutti i donatori – è una manifestazione di solidarietà che abbiamo sentito il dovere di compiere poiché ogni aiuto, anche il più piccolo, in questo momento può essere importante e fare la differenza fra una vita salvata e una vita perduta. Di fronte alle drammatiche e imprevedibili conseguenze di questa pandemia abbiamo voluto sostenere con un atto concreto tutto il personale sanitario
del ‘Vittorio Emanuele II’ che ogni giorno lavora con abnegazione e coraggio per il bene delle nostre comunità. Si tratta di un contributo per esprimere ai malati, ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari tutta la nostra vicinanza e il nostro affetto. Sentimenti condivisi in questo difficile momento da ogni partannese che guarda ancora una volta all’ospedale di Castelvetrano come al punto di riferimento per la cura e tutela della propria salute e di quella di tutti gli abitanti del Belice”.