Dedicare alcuni passi di “Thank You”, meravigliosa canzone dei Led Zeppelin, alla donna amata è un gesto di estremo romanticismo, peccato che questo, a Castelvetrano, sia avvenuto imbrattando la scalinata della Chiesa Madre. Anche Jimmy Page e Robert Plant, autori del brano, sarebbero rimasti sconcertati dall’assurdità di questo gesto che ha indignato fedeli e non solo.

L’ignoto autore della scritta pare abbia utilizzato una bomboletta spray di colore nero per lasciare la sua dedica sulla scalinata laterale della Matrice, lato Piazza Umberto I, davanti la Fontana della Ninfa e l’ingresso del Palazzo di Città.

Chi ha fatto questo ai gradini della chiesa Madre, di preciso che finalità aveva? – scrive Mariella Cardinale – Forse una dichiarazione d’amore affidata ad un atto di vandalismo?

Forse. Se così fosse ci troveremmo di fronte all’ennesima manifestazione malata che fa una pericolosissima confusione tra amare e violare. Io, in ogni caso, vedo solo violenza nel gesto e nell’intento.