Il coordinamento locale di Lega Giovani ha condannato con fermezza il «vile gesto» che tre ragazzi – due maschi e una ragazza – hanno compiuto qualche sera fa nel Sistema delle piazze di Castelvetrano. «Siamo fiduciosi dell’operato delle Forze dell’Ordine», hanno ribadito i giovani del Carroccio. Poi l’appello ai ragazzi e alle loro famiglie: «Li invitiamo a un maggior rispetto del bene pubblico. Questi gesti sono da condannare sempre e sicuramente; distruggere aiuole o altro non può intendersi come un nuovo gioco distruggere aiuole o altro».

I ragazzi che aderiscono a “Lega Giovani” invitano i tre protagonisti dell’atto vandalico a chiedere le scuse pubbliche alla città per quanto hanno fatto, «anche se riteniamo che la migliore azione sia il risarcimento del danno», ha detto Gianluca Margiotta, coordinatore della Lega Giovani a Castelvetrano.