Per la targa che indica la scultura “Le pagine del filosofo” nel Sistema delle piazze di Castelvetrano non c’è pace. Dopo che una prima volta la targa in marmo era stata rotta, lo scorso maggio il Centro studi “Giovanni Gentile” ne aveva fatto ricollocare una uguale, in sostituzione di quella originale che era stata ridotta in frantumi. Ora ignoti balordi l’hanno nuovamente spaccata in più pezzi. Il Centro studi per la seconda volta sta ancora provvedendo a farne rifare una nuova per onorare la memoria di Gentile e ricordare l’autore dell’opera, Filippo Cusumano.