Pubblichiamo di seguito una nota inviata alla nostra redazione da Giuseppe La Gumina, fratello di Daniela La Gumina, la donna trovata senza vita, insieme al marito, lo scorso venerdì in un appartamento di Via Alcide De Gasperi a Castelvetrano.

Giorno 15 c.m. ancora una volta si è perpetrato in Castelvetrano un uxoricidio suicidio della Coppia Damiani Luigi, Rosalia Daniela La Gumina.

Con l’intento di insistere e proseguire la strada maestra già intrapresa e percorsa da mia sorella Rosalia Daniela La Gumina in tempi ancora non sospetti, ossia anni antecedenti al solito rituale maschilista, trasudante un atteggiamento possessivo di un qualcosa e non un grazioso rispetto di qualcuno, ancora una volta perpetrato anche nei suoi confronti, vi invito a partecipare e divulgare a chiunque abbia voglia di esserci al suo funerale non appena la magistratura ci darà l’ assenso alle esequie.

A supporto delle sue altruistiche idee, che la accomunavano a chi intelligentemente sempre più spesso solidarizza con chi subisce una violenza di genere, vi invito ad osservare sul suo profilo Facebook la sua reale convinzione.