L’ipotesi più avvalorata dai Carabinieri sarebbe quella del suicidio per C.C., 78 anni, trovato morto all’interno di un pozzo pieno d’acqua in contrada Mendola a Salemi.

L’uomo è stato recuperato stamattina da una squadra speciale del Soccorso Alpino Fluviale del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco: i pompieri si sono calati all’interno del pozzo e hanno riportato in superficie il corpo dell’uomo oramai privo di vita. Sul posto è intervenuto anche il medico legale e i carabinieri della locale stazione di Salemi. La Procura della Repubblica di Marsala, dopo l’ispezione cadaverica, ha disposto la restituzione della salma alla famiglia.