Essepiauto

Nella meravigliosa cornice dell’Auditorium “Ninni Fiore” di Castelvetrano, il sindaco Enzo Alfano ha presentato l’Avvocato Chiara Modica Donà Dalle Rose, nominata come consulente esterno alla cultura.

Ecco le prime dichiarazioni della professionista che eserciterà le sue funzioni a titolo gratuito: “Chiederò di intitolare una strada o una piazza a Sebastiano Tusa ed al papà Vincenzo Tusa che hanno fatto molto per Castelvetrano. Con Sebastiano ho condiviso idee e progetti. La natura ci ha dato un luogo incredibile in cui vivere ed abitare, il paesaggio naturale che va dal mare Selinunte alle Cave di Cusa, sino ai confini del Comune di Salemi, di Santa Ninfa e di Partanna è semplicemente spettacolare e in molti tratti perfettamente intatto.

L’arte umana ha costruito città che ancora oggi studiamo sui libri di scuola, tra le trame dei grandi filosofi e scrittori del passato. Sto effettuando sopralluoghi in tutti i Beni Culturali della città. Al Teatro Selinus un mese fa il crollo della macchina scenica sul palco. A breve sarò anche al Parco Archeologico di Selinunte”.

Dedico questo mio mandato al grande mecenate Senatore Ludovico Corrao ed al grande paleontologo Prof. Sebastiano Tusa, sulle ali di Italo Calvino rammento che “D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda” augurandomi che l’urlo degli uomini di domenica 12 aprile 2019 sia artefice oggi del proprio destino. Predisporrò la richiesta per dedicare una via o una piazza a Sebastiano Tusa ed anche al papà Vincenzo Tusa che per Castelvetrano hanno fatto molto”. Lo ha dichiarato ieri Chiara Modica Donà Dalle Rose, che in questo momento sta effettuando numerosi ed importanti sopralluoghi nel comune siciliano per verificarne lo stato di salute.

“Ho da poco effettuato un sopralluogo alla Cappella sistina ed al Convento presso la Chiesa di San Domenico. Poi in via Bonsignore e Sistema delle piazze ed ancora la Chiesa Madre Santa Maria Assunta, il Collegio di San Pietro, il Teatro Selinus dove un mese fa è caduta la macchina scenica sul palco ed è inagibile, il Museo Civico e Biblioteca Comunale. Non mancherà il Parco Archeologico di Selinunte magari non oggi. Si tratta del Parco Archeologico più grande al mondo”.

Modica Donà Dalle Rose è donna dinamica, dalle idee chiare e con un curriculum di grande profilo culturale, sociale ed umano. Infatti è la fondatrice di BIAS la Biennale Internazionale di Arte Sacra che vede arrivare in Sicilia artisti di tutte le religioni esportando così la Sicilia nel mondo. Membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Università di Architettura di Venezia, ha conseguito la Maitrise in Diritto con specialistica in diritto amministrativo presso l’Università Robert Schuman di Strasburgo, la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Ferrara sulla circolazione delle opere d’arte in diritto internazionale privato, il Dottorato di Ricerca, presso la Sorbone sui sistemi giuridici comparati di diritto pubblico e privato.

Tutor e Docente nei distinti corsi di “Diritto e Arte” e “Cyber Security” presso l’Università San Raffaele di Roma. E’ stata assistente giuridica capo presso l’ufficio internazionale alla vicepresidenza del Parlamento Europeo di Strasburgo Presidenza, project legal manager nonché curatrice di numerosi padiglioni di arte contemporanea e di eventi collaterali in occasione della Biennale di Venezia per enti privati e pubblici. Si annovera per praticità e sintesi tra i più rilevanti il padiglione evento collaterale della Victoria Art Foundation The storn and harbour nel 2007 sugli artisti russi ai tempi della Perestroika e il Padiglione Istituzione dello Stato Iraniano nel 2017 , entrambi alla Biennale Arte di Venezia.

Nel 2010 ha curato gli allestimenti della mostra del Giorgione per la Soprintendenza di Venezia nel cinquecentesco Palazzo Grimani. Chiara Modica Donà Dalle Rose è stata curatrice di importanti mostre internazionali e progetti culturali di valorizzazione dei territori, ha creato importanti musei. Ed ancora: Presidente della Fondazione Donà Dalle Rose, Presidente della WISH World International Sicilian Heritage, direttrice della BIAS Biennale Internazionale Arte Contemporanea di Palermo ed inoltre Past Presidente Zonta Zyz International | Woman’s right foundation, scrittrice ed autrice di articoli su alcune delle più prestigiose riviste d’Arte nazionali ed internazionali. Nel 2017 si è contraddistinta per la gestione in prima persona della missione umanitaria in Egitto, nella penisola del Sinai, creando un connubio tra arte e charity con il progetto Portability alla periferia della città di Nuweba per la creazione di un presidio odontoiatrico pediatrico con la dr.ssa Sarita Marchesi. Ed ancora Chiara Modica Donà Dalle Rose è stata : Capo Missione Umanitaria nella Penisola del Sinai in Egitto Progetto Portability costruzione ospedale per popolazione beduina del Sinai, autrice di testi teatrali rappresentati in tutta Italia, Docente Formazione mediatori Formamed srl – Torino – Roma – Responsabile Area Veneto e Sicilia, Dalle Rose è direttrice delle Fabbricerie della Cattedrale di Palermo. La sua storica famiglia veneta è fondatrice di Porto Rotondo.