ASCOLTA L'ARTICOLO

Una pedalata per non dimenticare Vincenzo Pantaleo, il ciclista morto dopo mesi dall’incidente che lo ha visto coinvolto nel 2019 sulla strada provinciale per Triscina. A organizzarla sono stati i fratelli Simone e Giovanni che per domenica prossima hanno chiamato a raccolta tutti gli amici di Vincenzo che con lui condividevano la passione per il ciclismo. La partenza è segnata proprio davanti l’abitazione del ciclista morto, in via Selinunte, 98 a Campobello di Mazara. La pedalata, per una lunghezza di 50 chilometri, attraverserà anche il luogo dell’incidente e poi si concluderà dinnanzi la casa di Pantaleo, sempre a Campobello.

Vincenzo Pantaleo, appassionato di bicicletta, è deceduto il 21 ottobre dello scorso anno dopo l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Non ce l’ha fatta a superare il trauma dopo il gravissimo incidente stradale in cui rimase coinvolto, sulla Sp 81 Castelvetrano-Triscina, avvenuto nel novembre 2019. Pantaleo, in pensione da alcuni anni, nel momento del sinistro stava percorrendo in solitario la strada provinciale, in direzione di Castelvetrano, e venne investito da una Ford Ka, condotta da un 75enne di Castelvetrano. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Castelvetrano venne trasferito in elisoccorso a Palermo e a Sciacca. Poi il decesso.

AUTORE.