Alcuni lettori ci hanno segnalato la presenza di una bici, interamente colorata di bianco, posizionata lungo la SS115 per Marinella di Selinunte. Ignoti hanno assicurato il mezzo ad un palo ed inserito una scritta: “Ionut Marcel Chisalita 04-05-15”.

Il messaggio è chiaramente riferito all’uomo che ha perso la vita nel tragico incidente avvenuto proprio in quel tratto di strada, lo scorso 4 maggio. Ionut Marcel Chisalita, di origini romene, abitava e lavorava a Castelvetrano da diverso tempo, la sua vita è stata interrotta, intorno alle ore 21:00, dall’impatto con un’autovettura in transito, in un tratto scarsamente illuminato della statale, molto trafficata da chi vive o lavora nella borgata di Marinella.

ghost bike castelvetrano selinunte 3

Ogni anno, secondo i dati Istat, perdono la vita mentre vanno in bicicletta diverse centinaia di persone, mentre oltre 10.000 sono i feriti. Per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa insostenibile strage, sulla scia di quanto avviene negli altri paesi, “biciclette fantasma” hanno iniziato a comparire sui luoghi degli incidenti mortali.

Le ghost bike (in italiano: bici fantasma) sono infatti delle installazioni a carattere commemorativo site proprio nei luoghi teatro di incidenti stradali nei quali un ciclista ha perso la vita. Biciclette interamente verniciate di bianco, spesso accompagnate da fiori e targhette recanti il nome della vittima col duplice significato di tributo in memoria della vittima e di monito per gli utenti della strada.

ghost bike castelvetrano selinunte 2

ghost bike castelvetrano selinunte