Al termine del suo anno di presidenza del Lions Club di Castelvetrano, che annovera tante attività in ambito sociale, il Professore Marcello Farruggio piazza un ultimo “colpo maestro” con un’iniziativa rivolta ai giovani del territorio.

Nella mattinata di Sabato 23 giugno, alla presenza del Sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione, dell’assessore all’ambiente Valentina Accardo, di altri amministratori del Comune di Campobello e di soci ed autorità Lions, tra cui il prossimo Governatore Enzo Leone, è stato inaugurato il canestro collocato nella piazzetta antistante il piccolo golfo di Torretta Granitola, amena località balneare del territorio campobellese.

“Cento piazze per lo sport”; così è intitolato il service con cui il Distretto 108Yb del Lions Club International, attraverso le sue sedi territoriali siciliane, promuove la collocazione dei canestri in tante località dell’isola in sintonia con la convinzione diffusa tra i Lions che lo sport sia veicolo di buoni valori. Ovunque le amministrazioni comunali accolgono con molto favore le proposte del vari Club Lions.

Nel caso del Club di Castelvetrano, in cui sono presenti numerosi soci che risiedono nelle località vicine di Santa Ninfa, Partanna e Campobello di Mazara, è stato proprio il Sindaco campobellese Castiglione a raccogliere prontamente la richiesta del Club ed a sollecitare la sua amministrazione ad effettuare tutte le pratiche tecniche necessarie alla più idonea collocazione del canestro, nel rispetto delle norme di sicurezza che regolano la materia.

Subito dopo la sua collocazione, avvenuta nel corso delle due ultime settimane, si sono visti ragazzini giocare nella piazzetta a pallacanestro, belle scene che si ripeteranno spesso durante l’estate avviata nella località balneare di Torretta, tra le più belle della costa sud-occidentale della Sicilia. 

Il Sindaco Castiglione ha ringraziato pubblicamente il Lions Club di Castelvetrano per l’iniziativa che dimostra l’impegno dei suoi soci nel cercare di raggiungere risultati concreti in attività di servizio che, così come in questa occasione, in tante altre opportunità dimostrano il loro attaccamento al “bene comune” del territorio in cui operano.

 Antonio Colaci

addetto stampa del Lions Club di Castelvetrano