E’ già disponibile in edicola, il primo di Mirko Tamburello dal titolo “L’Archivio Pignatelli Aragona Cortés”, uno studio sulla Castelvetrano medievale e altri domini siciliani dei Pignatelli Aragona Cortés. La ricerca del giovane insegnante ha una larga base paleografica. “Il volume – spiega Tamburello – indaga un periodo di storia siciliana e castelvetranese che va dagli ultimi decenni del Duecento fino alla fine del Quattrocento. Ho condotto uno studio storico che pone il suo focus sui diplomi di concessione del territorio di Castelvetrano, da parte dei re aragonesi ai membri della famiglia Tagliavia”

Tamburello, che oggi vive per lavoro a Milano, ha trascorso un periodo a Napoli in cui ha raccolto i documenti recanti notizie su Castelvetrano, e altri possedimenti dei Tagliavia, dal fondo Pignatelli Aragona Cortés presso l’Archivio di Stato di Napoli. In seguito ha cominciato un lungo lavoro di analisi paleografica e trascrizione del latino medievale. Altro tempo è servito per mettere assieme i pezzi e raccontare la storia della nostra città che veniva fuori dalle traduzioni.

La ricerca storica contenuta nel libro (risalente al 2013) è stata oggetto della tesi magistrale dell’autore in Storia Medievale. “In quell’anno – aggiunge Tamburello – su sollecitazione del Prof. Bonanno e in accordo con il dipartimento universitario, ho deciso di approfondire, dalle fonti dirette, il periodo che va dalle discusse origini del borgo fino all’epoca di Carlo d’Aragona Tagliavia. Tanti anni dopo, con la nascita del progetto editoriale Triskelés – collana mediterranea di storia, letteratura e varia umanistica, diretta dai Proff. Rosario Marco Atria, Giuseppe L. Bonanno e Francesco S. Calcara, edita dalla casa editrice Lithos Edizioni di Castelvetrano – ho potuto pubblicare la mia ricerca. Per questo colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente i proff. Atria e Bonanno per aver accolto la mia proposta, aver curato la pubblicazione e scritto la prefazione; il prof. Calcara per aver redatto la postfazione dello studio; Giacomo Curseri e Caterina Mistretta, titolari della tipografia e casa editrice Lithos per aver dato vita al libro”

Dopo la laurea magistrale, ottenuta con il massimo dei voti in Storia Medievale presso l’Università di Studi di Palermo nel 2013, Mirko Tamburello, ha conseguito il Diploma di Perfezionamento Corso di Laurea “Strategie e metodi di intervento sulla disabilità in ambito didattico” presso l’Università per stranieri Dante Alighieri. E’ stato formatore in diversi progetti di Alternanza Scuola/Lavoro per la casa editrice Pietro Vittorietti di Palermo dal 2016 al 2018; per lo stesso editore è stato consulente del reparto informatico di digitalizzazione dei documenti d’archivio e correttore di bozze. Nel 2015 è stato responsabile del riordinamento del patrimonio librario del Centro Internazionale di cultura filosofica “Giovanni Gentile” per la schedatura e la catalogazione dei volumi, dal 2012 socio del Centro. Nel 2015 ha acquisito un attestato professionale di livello europeo per i Servizi museali e culturali presso l’ECAP di Trapani.

Dal 2013 al 2014 è stato consulente del sindaco di Castelvetrano per la schedatura e la catalogazione del patrimonio librario della Biblioteca Comunale “Leonardo Centonze”. È autore di alcune poesie del volume miscellaneo “Sui sentieri del cuore” (Palermo 2014) e di un racconto breve – “Ventiquattro ore e una notte” – pubblicato online su abattoir.it. Recensore e collaboratore presso l’Officina di Studi Medievali per il volume LECTURAE MedievalSophia 13. Ha collaborato alla realizzazione della 2° edizione postuma della “Guida di Selinunte” di G.B. Ferrigno per il Club UNESCO Castelvetrano-Selinunte, di cui fa parte dal 2012. Ha redatto alcune voci (Rocco Pirri, Felice Brandimarte, Giovan Battista Noto) per il Dizionario enciclopedico dei pensatori e dei teologi di Sicilia. Dalle origini al sec. XVIII, edito in dodici volumi a cura di Francesco Armetta (Caltanissetta-Roma, Sciascia, 2018). Autore di saggi storici sul volume miscellaneo “Cultura storica e tradizioni religiose tra Selinunte e Castelvetrano” (2018 Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo). Per il progetto editoriale Triskelés è stato co-autore nel volume “Storie e controstorie di Sicilia (2019)” ed autore del volume “L’Archivio Pignatelli Aragona Cortés (2020)”.

Il volume è disponibile a Castelvetrano presso la Mondadori di piazza Carlo d’Aragona e presso la tipografia Lithos