Nella giornata di ieri, il Partito Democratico di Castelvetrano ha dato il via all’evento organizzato dalla Segreteria, in occasione della festa della liberazione.

All’evento hanno partecipato: il PD di Castelvetrano, i Giovani Democratici di Castelvetrano, il Segretario Provinciale del Partito Democratico Marco Campagna, ed alcuni ospiti del centro di accoglienza di Castelvetrano. “Settant’anni fa, i nostri Partigiani, lottavano per la libertá di pensiero, per la libertá di parola, per la libertà di stampa. Grazie ai nostri partigiani Noi oggi siamo Liberi”.

giovani democratici castelvetrano

Queste le parole della Segretaria del PD di Castelvetrano Monica Di Bella. Si è, inoltre, voluto ricordare che nel mondo c’è ancora chi lotta per ideali puri come, appunto, la libertà:
“È impossibile non rivolgere un pensiero a tutti coloro i quali, ancora oggi, lottano per la libertà rischiando quotidianamente la propria vita,spesso perdendola, a causa della speculazione ad opera dei “Signori del dolore” che spacciano loro la morte per speranza”

Tra gli intervenuti alcuni ospiti, nonché il Mediatore Culturale del Centro di Accoglienza che ha sottolineato l’estrema importanza della Libertà come ideale da affermare, ed Alessio Cottone dei Giovani Democratici di Castelvetrano: ” la giornata della Liberazione deve essere un monito, affinché Noi, giovani generazioni, possiamo sempre continuare a lottare per l’affermazione degli ideali che riteniamo giusti”.

migranti 25 aprile
Al termine dell’intervento, aggiunge un appello alle Istituzioni: “che si possa mettere la parola fine a questi massacri; che si possa cooperare insieme per la Pace, la Giustizia e la Libertà, che rimane propria di ogni individuo a prescindere dal colore della pelle, dalla lingua parlata e dalla religione professata”.

Al termine degli interventi, tutti i partecipanti hanno lasciato cadere in mare un fiore in memoria di tutte le vittime del Mediterraneo che, cercando la Libertà, non ce l’hanno fatta.