“Un dolce per Giusy”. E’ questo il titolo del concorso enogastronomico che si è svolto all’istituto alberghiero “Virgilio Titone” per ricordare una giovane studentessa scomparsa prematuramente alcuni anni fa.

L’indirizzo dedicato era il Flambage, il secondo concorso invece è stato dedicato al “Pesce azzurro e gli agrumi del nostro territorio”. Diciassette gli studenti e le studentesse che singolarmente hanno preparato i dolci da far degustare ad una competente giuria tecnica e gustativa e ad un folto pubblico, che si sono confrontati per contendersi l’ambito premio nella disciplina Flambage.

Alberghiero castelvetrano Giusy Stassi

A presentare l’evento è stato il docente Michele Ciaccio che ci ha tenuto a precisare come le ricette siano tratte dalla fantasia dei singoli alunni, tenendo conto dei canoni del nostro territorio. A vincere nella categoria “Flambage” il primo posto è stata la studentessa Andrea Celeste Accardi, al secondo posto Iris Amodeo e al terzo posto Arianna Anzalone.

Per la categoria riguardante il pesce azzurro si sono confrontate otto squadre. Ad avere la meglio sono stati tre studenti. Al primo posto, Marika Giubilato, al secondo Filippo Bonino e Francesco Stassi, al terzo posto invece Vito Marino. Il concorso fortemente voluto dalla dirigente scolastica Rosalba Montoleone va avanti da oltre 14 anni e ha visto lanciare nel mondo dell’enogastronomia tanti studenti che diplomatisi, oggi, hanno un ruolo importante in varie parti del mondo. Chi chef, chi manager in food e beverage e tanti altri posti ambiti.

Nella giuria, c’erano anche due ex studenti, Rosario Maltese e Giuseppe Leone, oggi chef e barman di fama nazionale.

Siamo soddisfatti per questo evento che ogni anno coinvolge tanti nostri giovani allievi – dichiara la dirigente Montoleone – amo i miei studenti e oggi hanno dimostrato di essere all’altezza nella preparazione degli elaborati.

Alberghiero castelvetrano Giusy Stassi 2

Tutto questo grazie alla preparazione dei docenti che hanno lavorato sodo finchè questo progetto divenisse una solida realtà. L’idea di dare il nome a questa nostra giovane studentessa che ci ha lasciati tragicamente tanti anni fa, è nata da parte della famiglia della giovane Giusy Stassi, che ogni anno sponsorizza l’evento insieme ad altre aziende del territorio.

Giusy amava molto la sua scuola e noi oggi vogliamo ricordarla cosi.

Francesca Capizzi
per GdS