Essepiauto

Bellissima la location (il baglio annesso alla S.S. Trinità di Delia), nutrita la partecipazione di autorità del Lions, tanti i soci del Club di Castelvetrano. Tutti a festeggiare, domenica 8 luglio, con orgoglio la presenza del nuovo Governatore del Distretto 108Yb, il Dottor Enzo Leone, un Lions che ha portato alta la bandiera delle sue origini siciliane e castelvetranesi a Las Vegas, dove si è tenuta, durante la scorsa settimana, la Convention mondiale del Lions Club International.

Oltre oceano Enzo Leone ha ricevuto la sua investitura ufficiale, durante una serata magica svoltasi nell’enorme sala della Convention Hall, dove erano presenti i rappresentanti dei circa 750 distretti di tutto il mondo. A Castelvetrano, dopo pochi giorni, il nuovo Governatore ha ricevuto il plauso dei Lions siciliani, l’abbraccio affettuoso dei suoi concittadini castelvetranesi, orgogliosi del fatto che un altro figlio di questa città, uno dei tanti che rappresentano le sue eccellenze con le loro virtuose intenzioni ed azioni fattive, sia riuscito a ricoprire una carica così prestigiosa.

Per un anno il Lions siciliano avrà il suo fulcro a Castelvetrano, conferendo visibilità positiva alla città e l’occasione per tanti soci ed officers di apprezzare le eccellenze culturali ed enogastronomiche del suo territorio. Soci del Club di Castelvetrano saranno anche molti officers distrettuali, tra cui il cerimoniere Laura Ingoglia, il tesoriere Tommaso La Croce, il vice segretario Elia Maggio. Giampiero Triolo sarà delegato alla gestione dell’unità mobile oftalmica per gli screening sulla vista che il Lions organizza ogni anno in tutta la regione.

La cornice in cui si è inquadrata la presenza del nuovo Governatore è stata la celebrazione del rito annuale detto “passaggio della campana”, un altro momento particolare della splendida serata Lions, con cui il Professore Marcello Farruggio ha ceduto la presidenza alla Dottoressa Anna Di Giovanni, Pedagogista dirigente presso il Centro Diurno ASP di Castelvetrano.
Anna ha alle spalle 25 anni di militanza nel prestigioso Club e si appresta ad iniziare un anno sociale che sarà caratterizzato da un impegno particolare suo e di tutti i soci del Club nello svolgimento di tematiche che più caratterizzano le esigenze di intervento sociale e culturale nel territorio. Azioni di solidarietà di chi ha di più nei confronti dei meno abbienti e dei bisognosi di assistenza.
I progetti di Anna Di Giovanni sono ambiziosi, ma senz’altro fattibili avendo il sostegno di tutto il Club di Castelvetrano; quello del suo Direttivo è assicurato dal livello qualitativo delle persone che ne fanno parte e dalla nutrita sua composizione: dal Segretario Giacomo Elia, al Cerimoniere Maddalena Venezia, al Tesoriere Giuseppe Mistretta.
Tra i tanti progetti da attuare nel corso del suo anno di presidenza, Anna Di Giovanni ha inserito:
– la gestione di un “orto urbano”, da realizzare su un terreno confiscato alla mafia, limitrofo al centro di Castelvetrano ed a disposizione di famiglie indigenti;
– attività divulgative sulla sicurezza stradale e proposte da presentare al Comune per la realizzazione di passaggi pedonali e rotatorie;
– attività di sostegno alla soluzione del “disagio alimentare”, chiedendo la collaborazione di supermercati e punti vendita nella distribuzione di prodotti ai meno abbienti;
– azioni di sensibilizzazione delle comunità del nostro territorio sul tema della lotta alla violenza sulle donne.
Alcuni soci Lions faranno parte di una squadra che lavorerà per la LCIF, la fondazione del Lions istituita per finanziare progetti di alto valore sociale. L’idea è quella di realizzare un Centro Diurno Alzheimer nell’interland di Castelvetrano.
Nel corso della lunga cerimonia è stato consegnato il distintivo a due nuovi soci di recente ammessi al Club: il Dottor Dario Salluzzo (ex Leo molto riconosciuto nel distretto ed oltre) e la Dottoressa Giovannella Falco.

Antonio Colaci
addetto stampa del club di Castelvetrano e redattore distrettuale