ZANCANA Castelvetrano

colpo stato turchiaColpo di stato dei militari in Turchia, con i carri armati in strada e gli elicotteri e gli F16 dell’esercito a volteggiare su Ankara e Istanbul, dopo oltre 15 anni di potere del partito islamico di Erdogan. Trentasei anni dopo l’ultimo putsch, la clamorosa azione di una parte dell’esercito turco ha spiazzato il mondo.

Dopo qualche ora di silenzio, Erdogan ha lanciato un appello ai turchi attraverso via Facetime attraverso uno smartphone sulla Cnn Turk affinché scendessero in strada per opporsi al golpe: “Sono ancora io il presidente, resistete”.

Ma non si sa dove si trovi. Una fonte militare americana lo dava in volo verso la Germania ma i tedeschi avrebbero rifiutato all’aereo l’autorizzazione ad atterrare: una vicenda su cui però non c’è nessuna conferma.

Intanto sono in corso violenti scontri tra la polizia anti-sommossa e l’esercito turco in piazza Taksim mentre è in corso un nuovo attacco da parte di aerei e elicotteri militari contro la sede centrale della sicurezza ad Ankara.

Aggiornamento 2:58 – Sarebbe fallito in Turchia un tentativo di colpo di Stato da parte dei militari contro il presidente Erdogan.

Un gruppo di militari è entrato nell’edificio del gruppo editoriale Dogan, di cui fa parte anche la Cnn Turk. Lo ha annunciato in diretta la conduttrice dell’emittente, principale gruppo editoriale indipendente del paese, prima di interrompere le trasmissioni. Il volo con a bordo Erdogan sarebbe atterrato a Istanbul. Lo ha annunciato il ministro della Difesa

Nell’attacco al Parlamento di Ankara vi sono stati diversi “morti e feriti”. Lo sottolinea il premier turco, Binali Yildirim. La Cnn Turk parla di almeno 12 feriti, di cui almeno due gravi, senza invece dare indicazioni sul numero delle vittime.

fonte. ANSA