ASCOLTA L'ARTICOLO

I Carabinieri hanno denunciato 2 soggetti, uno napoletano e l’altro originario del Bangladesh ma residente a Roma, per il reato di truffa in concorso. Le indagini, sono scattate subito dopo la denuncia resa dalla vittima 51enne della provincia di Trapani che ha dichiarato ai militari dell’Arma di essere stata raggirata tanto da avere effettuato una ricarica sulla postepay del presunto truffatore.

La stessa veniva contattata da un falso operatore delle poste che le comunicava un tentativo di truffa in atto sulla sua postepay e che immediatamente doveva attuare una procedura che avrebbe scongiurato il tutto. Seguendo le istruzioni dettagliate la donna si recava presso uno sportello postamat e attuava la lunga procedura mantenendo il contatto telefonico con il finto operatore di Poste Italiane. Così facendo invece la vittima ha eseguito una ricarica ad una postepay sconosciuta per circa 600 euro.

Dagli accertamenti eseguiti i Carabinieri sono riusciti a risalire all’intestatario della carta e della scheda sim da dove è partita la chiamata, denunciando entrambi i soggetti. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA

AUTORE.