ZANCANA Castelvetrano

La CAPITANERIA DI PORTO di MAZARA DEL VALLO ha ricevuto segnalazione di un presunto ordigno bellico in località Triscina di Selinunte, a circa 70 mt dalla battigia nelle acque antistanti la strada n°73 nel raggio di 50 mt dalla posizione: Lat.: 37°34’50’’N e Long.: 012°47’30’’E

Con apposita ordinanza (N.36 del 20 agosto 2018) si comunica che: “Con decorrenza immediata e fino alla rimozione del predetto presunto ordigno, al fine di prevenire potenziali pericoli e garantire la pubblica incolumità e fatta eccezione per il personale appartenente alle Forze di Polizia e di soccorso per ragioni di servizio, sono vietati la balneazione, il transito, la sosta, l’ancoraggio, la pesca (anche subacquea) e l’esercizio di qualsiasi altra attività marittima nello specchio acqueo ricadente entro il raggio di metri 250 (duecentocinquanta) dal punto sopra meglio specificato

Il Comune di Castelvetrano avrà cura di provvedere all’installazione ed al mantenimento sul tratto di arenile retrostante di cartelli monitori e di porre in essere idonee misure interdittive atte ad impedire l’accesso all’area come sopra interdetta.

I contravventori alla presente Ordinanza, che entra in vigore con decorrenza immediata, saranno perseguiti a termine di legge e ritenuti responsabili civilmente e penalmente dei danni arrecati alle persone, animali o cose derivanti dal loro illecito operato, manlevando l’Autorità Marittima da ogni responsabilità.