Comunicato Stampa Movimento Liberi e indipendenti Castelvetrano – Diversi cittadini che si apprestano a trasferirsi a Triscina, per le immninenti vacanze estive , ci riferiscono del grave stato di degrado in cui versa l’area di Villa Quartana. La tanto decantata zona che doveva essere adibita a locali commerciali e alla rinascita della frazione

La struttura, costa milioni di euro di denaro pubbico, è completamente lasciata al suo destino. Oltre ad essere ricettacolo di spazzatura e ingombranti, da qualche tempo, ci segnalano i cittadini, i vari box costruiti per il progetto, sono abitati da migranti che, per vari motivi, hanno preso questi locali aperti, per abitazione e per luogo di incontri occasionali di discutibile valore morale.

La presenza dei migranti in quella struttura, non può essere accettata dalla popolazione di Triscina. In primis per una questione di vivibilità e, in secundis, per ragioni di etica e rispetto nei confronti delle famiglie che vi abitano. In quel quartiere transitano anche diversi bambini. Per tali ed evidenti ragioni, chiediamo al signore Prefetto di Trapani e ai commissari di Castelvetrano di intervenire al più presto, in guisa tale da far trasferire i migranti presenti nei box, in altra struttura idonea ad ospitare vite umane. La situazione in quella zona è diventata insostenibile e urge un intervento risolutivo.

Luciano Perricone
Movimento Liberi e indipendenti Castelvetrano