ASCOLTA L'ARTICOLO

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha emesso un provvedimento di sospensione per 4 dipendenti comunali di Castelvetrano: due sono stati sospesi per due mesi, uno per quattro e uno per tre. Tre dei quattro sono ancora in servizio presso il cimitero comunale, mentre uno (è un LSU) è stato trasferito in un altro settore. Al Tribunale del Riesame si era rivolta la Procura di Marsala appellandosi al provvedimento del giudice per le indagini preliminari che aveva imposto l’obbligo di firma ai 4.

L’inchiesta per la quale è in corso il procedimento giudiziario fu condotta dai carabinieri che scoprirono nove dipendenti comunali che si allontanavano dagli uffici del cimitero senza giustificato motivi. Ora il provvedimento di sospensione che ieri ha causato la chiusura del cimitero comunale per mancanza di personale. «Già da lunedì – assicurano dal Comune – il cimitero tornerà aperto col personale che verrà distaccato da altri settori». Nel video alcuni momenti dell’operazione dei Carabinieri

AUTORE.