Chiusura punto nascita all’ospedale di Castelvetrano, altro capitolo. Una forte azione di protesta ha visto protagonista, qualche ora fa, il Presidente del Comitato “Orgoglio castelvetranese” Francesco Saverio Calcara che si è seduto davanti un furgone della ditta di trasporti, arrivato in ospedale perché dovevano iniziare le operazioni di trasloco delle suppellettili dai reparti di Pediatria e Neonatologia da Castelvetrano a Mazara del Vallo. L’azione di protesta ha visto coinvolti anche alcuni volontari del Comitato “Orgoglio castelvetranese”. Sono intervenuti alcuni agenti della Polizia di Stato che hanno cercato di “mediare” tra l’autotrasportatore e gli stessi volontari del Comitato. Alla fine l’autista del furgone è andato via.

Per il Comitato “Orgoglio castelvetranese” non è escluso che l’impresa, su indicazione dell’Asp Trapani, non torni nelle prossime ore per effettuare il trasloco. «Staremo vigili affinché non ci vengano portati via anche questi due altri reparti dal nosocomio», ha detto Franco Messina, vice Presidente del Comitato. Intanto domani, alle ore 10,30, i sindaci del Belìce manifesteranno davanti palazzo d’Orleans a Palermo.

Foto di Alessandro Quarrato