ASCOLTA L'ARTICOLO

Gli operatori della Squadra Mobile della Questura di Trapani, hanno tratto in arresto sei migranti di origini tunisine, negli ultimi giorni. I cittadini stranieri erano stati soccorsi dalla Capitaneria di Porto a largo delle coste di Pantelleria e poi condotti a Trapani per le ulteriori incombenze. Gli agenti della Polizia di Stato, al temine di estenuanti procedure di identificazione, hanno individuato tra i numerosi migranti quattro già espulsi dal territorio nazionale, nonostante fossero destinatari di divieti di reingresso e due già condannati in Italia per reati in materia di stupefacenti.
A carico di tutti è stato quindi applicato l’arresto ed i due destinatari di ordini di carcerazione, per reati commessi nelle città di Terni e Brescia, sono stati accompagnati presso la locale casa circondariale dove dovranno scontare pene dai due ai cinque anni di reclusione.

AUTORE.