L’area del muraglione di Marinella di Selinunte è stata transennata e, al momento, non sarà più accessibile. Lo ha disposto Vincenzo Bucca, Comandante della Polizia Municipale e da venerdì scorso nuovo coordinatore della Protezione Civile comunale. Bucca, proprio per quest’ultimo incarico, prende il posto di Gioacchino Angileri.

Sulla pericolosità del muraglione in Comune esistono diverse relazioni. Lo stesso Angileri lo ha scritto in una nota, ma agli atti c’è anche una relazione del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco. «In questi anni abbiamo assistito a chi parcheggiava la macchina proprio sulla strada a valle, chi la percorreva per raggiungere il mare» ha detto Vincenzo Bucca. Una situazione che, nel caso di crollo, avrebbe provocato seri danni. Da qui la decisione della chiusura e del transennamento. Toccherà ora agli Uffici comunali provvedere al progetto di messa in sicurezza. Il muro fu costruito negli anni ’50 ed è di proprietà del Comune.