Il trading online sta vivendo un vero e proprio momento d’oro, con milioni di appassionati in tutto il mondo che, complice il lockdown della primavera 2020, hanno deciso di investire in rete i loro risparmi. Le piattaforme di trading più famose hanno visto raddoppiare i loro iscritti nel giro di pochi mesi, tanto che una di esse, eToro, ha deciso di quotarsi in borsa con una capitalizzazione di 10,4 miliardi dollari.

Per chi vuole iniziare a investire è necessario aprire un account presso uno dei tanti broker online che operano a livello internazionale; quelli più apprezzati dagli utenti mettono a loro disposizione una serie di funzionalità molto utili come, ad esempio, un conto di prova totalmente virtuale sul quale è possibile, però, esercitarsi a fare trading.

Usufruire di un conto demo per il trading è infatti un’opportunità molto apprezzata soprattutto dai giovani traders che stanno muovendo i primi passi nel mondo degli investimenti finanziari. Spesso, infatti, chi inizia a operare studia a livello teorico i concetti alla base dei mercati e le varie strategie, tuttavia è molto difficile rendersi conto di cosa vuol dire investire online se non si fa una certa pratica. Purtroppo questa significa rischiare di perdere i propri soldi puntando sui titoli sbagliati per inesperienza o per superficialità: ecco che iniziare a capire come impostare un metodo di investimento attraverso un conto virtuale protegge dai fallimenti e fa progredire nel proprio percorso di formazione.

Perché è utile sfruttare il conto demo

Il conto demo, anche chiamato “practice account” è un vero e proprio simulatore di trading dove l’utente può fare pratica investendo esattamente come farebbe nel mercato reale senza però perdere dei soldi veri. Le migliori piattaforme per fare trading sono solite mettere a disposizione degli investitori questa opportunità, pertanto si consiglia di scegliere un broker sicuro e affidabile perché, una volta che ci si è esercitati a livello virtuale, si potrebbe avere voglia di giocare veramente: in questo caso meglio farlo solo con operatori seri e certificati.

Il conto demo simula perfettamente la situazione del mercato finanziario, ricalcandone i prezzi e le oscillazioni. In generale l’interfaccia è semplice e comprensibile anche da un neofita, inoltre il contro di prova è gratuito perché i broker non applicano nessun costo fisso di commissione.

I migliori conti demo

I migliori conti demo sono quelli offerti dai broker più conosciuti e apprezzati dai trader come Forex TB, eToro e Trade.com. Forex TB è in genere molto amato anche da chi è si avvicinato da poco al mondo del trading perché è di facile utilizzo. Una volta aperto l’account presso l’operatore, è possibile richiedere l’attivazione del conto di prova che è del tutto simile a quello che funziona con soldi veri. Si possono depositare fino a 100.ooo dollari ed è possibile fare trading su una vasta gamma di asset, dalle azioni alla materie prime.

Il conto di eToro, come quello di Forex TB, non prevede nessun costo di attivazione e rispecchia la situazione del mercato reale. Alcune funzionalità lo rendono un’ottima scelta, fra cui l’assistenza all’utente (anche in lingua italiana), l’assenza di paletti temporali e i materiali informativi messi a disposizione degli iscritti per applicare le strategie apprese con lo studio su un conto virtuale.

Questo broker è diventato famoso per aver applicato al trading il concetto alla base dei Social network, infatti è leader indiscusso del cosiddetto Social trading. A questo eToro affianca un’altra idea rivoluzionaria, ovvero il Copy trading. Con il Copy trading l’investitore può letteralmente copiare dalle mosse dei trader più bravi (anche sul conto demo) con l’obbiettivo di imparare dai migliori.