Metti insieme uno chef che insegna a preparare il sushi, il tonno di Favignana, il vino da vitigni autoctoni siciliani e i colori della Trinacria. Tutto rigorosamente di colore rosso. C’è questo connubio nella seconda edizione di “Red Head Sicily”, il raduno delle persone coi capelli rossi (l’unico nel Sud Italia) che, quest’anno, si svolgerà dal 4 al 6 settembre sull’isola di Favignana, col patrocinio istituzionale di Federturismo, Pro Loco “Isole Egadi” e Distretto turistico Sicilia Occidentale. Originariamente il festival doveva svolgersi dal 25 al 28 giugno, ma per la pandemia Covid-19 è saltata la data che era stata annunciata alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, lo scorso febbraio.

Questa seconda edizione, nell’organizzazione sarà più smart rispetto a quella del debutto. Le restrizioni imposte dalle disposizioni anti Covid-19 non permetteranno lo svolgimento di alcune attività ludiche nelle piazze dell’isola. «Da qui abbiamo pensato a un’edizione che facesse vivere di più Favignana in ogni suo angolo, valorizzando il mare – spiega Enrico Malato, vice Presidente dell’associazione “RHS” – e scegliendo ampi posti all’aperto, nella logica della sicurezza e del distanziamento sociale». Il dress code di quest’anno saranno i colori dei carretti siciliani, un’esplosione di tonalità in perfetto Sicily style.

IL SUSHI INCONTRA LA SICILIA – L’edizione di quest’anno ruoterà attorno alla cucina ma, soprattutto, al sushi che avrà come testimonial lo chef “testa rossa” Ferdinando Ganci. È la pietanza tipica giapponese, oramai resa europea, che sarà preparata (utilizzando tonno rosso del Mediterraneo e crostacei del mare nostrum) in ogni sua fase dallo chef Ganci, spiegandolo in mini cooking show dove i rossi potranno imparare l’arte e le tecniche di preparazione.

LA PARATA SERALE – Tra gli eventi del raduno anche la parata coi rossi che si svolgerà la sera di sabato 5 settembre, a partire dalle ore 19,15. Nel rispetto delle norme anti Covid-19 i rossi sfileranno per le vie del paese, per poi concludere la parata in piazza Matrice con la foto di gruppo. Al festival di quest’anno parteciperà anche il Vespa Club: sull’isola arriveranno alcune vespe d’epoca per un periplo dell’isola insieme ai rossi partecipanti al Festival.

SHOOTING FOTOGRAFICO – Quest’anno i rossi partecipanti al raduno avranno la possibilità di vivere anche le isole di Levanzo e Marettimo. Due le escursioni in programma: sabato mattina a Levanzo e domenica mattina a Marettimo. Nei tre giorni sarà realizzato uno shooting fotografico con le persone rosse protagoniste nei posti più suggestivi delle tre isole Egadi, per la pubblicazione del primo calendario 2021 “Red Head Sicily”.