Foto di lettori che ritraggono tombini intasati di volantini ed erbacce che crescono dentro i pozzetti, col rischio che, all’arrivo delle prime piogge, le strade possono allagarsi. A Castelvetrano, tra i servizi da garantire, il Comune deve anche far fronte a quest’ulteriore esigenza. Non bastano i rifiuti, le discariche abusive che nascono nelle periferie (per l’inciviltà di alcuni cittadini), il verde pubblico da curare. La pulizia dei tombini è un altro servizio da garantire. «Ne abbiamo parlato col responsabile un mese fa – dice l’assessore al ramo, Irene Barresi – ma è necessario reperire i fondi per effettuare l’intervento». L’interesse e la voglia ci sono, ma mancano i soldi. Qualche settimana fa proprio per rattoppare perdite d’acqua e guasti alla rete idrica sono stati impegnati 60 mila euro. La condotta idrica, in alcuni tratti, è obsoleta e andrebbe sostituita. Ma il Comune, in dissesto finanziario, batte cassa.