Insieme a “to be” e a “to do”, “to have” occupa il podio nella classifica dei verbi più utilizzati in inglese. Il verbo “to have” esprime il possesso e, nel linguaggio corrente, vengono usate le espressioni “have” e “have got”. Capita di sentire dire I have a car, ma anche I have got a car. Così come capita di dire I have breakfast at the cafè on the corner on Sundays per indicare un’azione ripetuta nel quotidiano. Che differenza c’è tra le due espressioni e in quali contesti è bene privilegiare l’una o l’altra costruzione? Ecco una breve guida per saperne di più.

“Have got” e “Have”: alla scoperta delle principali differenze

Le due espressioni vengono impiegate indifferentemente per indicare il possesso. Mentre gli anglosassoni prediligono “to have got”, gli americani accordano preferenza a “to have”. “Have got” è molto impiegata nel linguaggio familiare e colloquiale: il verbo have got viene utilizzato solo al presente e non richiede l’ausiliare “do” nelle domande o nelle frasi negative. Invece, ” to have” ricorre nello scritto e nelle conversazioni per indicare situazioni della quotidianità che si svolgono in maniera abituale. Si tratta, pertanto, di un verbo di azione utilizzato per esprimere habitual actions e che può essere considerato l’equivalente dei verbi fare, prendere e dare.

“Have” versus “have got”: alcuni esempi

Il verbo have got è utilizzato per indicare il possesso e una relazione familiare. I have got a new computer. Have you got any brothers or sisters? Yes, I’ve got two brothers. No, I haven’t got any sisters or brothers. Può essere impiegato in frasi affermative, negative ed interrogative: I have got a pen, I haven’t got a pen, Have you got a pen? Il verbo have non vuole, invece, il rafforzativo got quando viene utilizzato come verbo di azione. Esempi tipici sono: to have breakfast, lunch, dinner, to have a shower, a bath, to have a sandwich, a piece of cake, to have a rest, a sleep, a dream, to have a good journey, trip or flight. Ad esempio, per indicare una routine, potresti dire I usually have breakfast at 8 o’ clock oppure I always have a shower after working out.

Lezioni di inglese: il verbo to have non ha più segreti

Il verbo “to have” è indiscutibilmente un verbo di primaria importanza nella lingua inglese. Non è pensabile scrivere un testo o intavolare una discussione senza fare ricorso a questo verbo. Il verbo in questione ricorre in ogni tipologia di testo o di dialogo, siano essi informali o professionali. Ecco perché è tanto importante capire l’esatta differenza tra le espressioni “to have” e “to have got”. Le lezioni di inglese concretizzano lo strumento più adeguato per usare correttamente le espressioni. Scoprirai, così, che il verbo have usato senza got richiede l’ausiliare do nelle frasi negative e nelle interrogative e non vuole le forme contratte nelle affermative. Invece, come già anticipato, “have got” nel British English non utilizza l’ausiliare “do” nelle domande o nelle frasi negative. Se vuoi approfondire il tema, scopri anche l’uso di have to come verbo modale in inglese.