Nelle ultime ore molti clienti ricaricabili TIM si sono ritrovati con un credito negativo con importi anche di migliaia di euro. Come testimoniato dalla seguente screenshot, alcuni si sono visti improvvisamente addebitare costi esagerati. Il Servizio Clienti 119 ha spiegato che il disservizio è noto ed i tecnici stanno lavorando per il ripristino del credito corretto.

Nel frattempo, i clienti coinvolti non possono effettuare traffico telefonico in uscita od usufruire del servizio internet da mobile a causa del credito negativo. A causa del disservizio sarebbero inoltre aumentati i tempi di attesa per contattare il servizio clienti al numero 119.

Non sarebbe la prima volta. Come ricorda MondoMobileWeb, era già accaduto nel 2016. In quel caso, Tim si era scusata con una breve nota ufficiale: “Tim desidera scusarsi per il disagio e informa che ha già provveduto a riaccreditare ai clienti coinvolti l’importo erroneamente addebitato a causa di un temporaneo disallineamento dei sistemi commerciali. L’azienda ha già opportunamente informato con un messaggio SMS i clienti per confermare il rimborso effettuato“.