Voglimi SELINUNTE

Tentativo di rapina alle ore 18:30 del pomeriggio di lunedì 17 dicembre nell’abitazione di un noto professionista castelvetranese in contrada Santa Teresa sulla SS115 per Marinella di Selinunte.

I tre malintenzionati hanno creato un varco nella rete di recinzione tagliandola con una cesoia e sono penetrati nel giardino affrontando i cani da guardia armati di piedi di porco da scasso e utilizzando lanci di pietre per tenerli a bada.

Già in una prima occasione a settembre altri tre ladri avevano commesso la stessa violazione di domicilio penetrando all’interno della recinzione privata con le stesse modalità d’azione, ma erano stati messi in fuga dall’arrivo dei proprietari che, rientrando, avevano messo in azione l’apertura automatica del cancello elettrico, interrompendo l’azione dei ladri.

Stavolta i tre delinquenti hanno proceduto a bloccare il cancello elettrico dall’interno tagliando i cavi di alimentazione dei bracci meccanici.

Ieri pomeriggio la padrona di casa si trovava nell’appartamento e nonostante le luci interne accese e la presenza della donna, i tre hanno comunque tentato l’effrazione, messi in fuga solo dall’allarme perimetrale collegato telefonicamente con le forze dell’ordine.

In pochi minuti è sopraggiunto il proprietario e subito dopo le pattuglie di Carabinieri e della Polizia di Stato prontamente intervenute.
Le indagini affidate ai Carabinieri del Comando Stazione di Castelvetrano ai quali è stata inoltrata la denuncia per i reati di violazione di domicilio, danneggiamento con violenza sulle cose, tentata rapina aggravata dal travisamento di persona, dall’arma di scasso e dal numero dei partecipanti.