Ieri la Conferenza Stato-Regioni ha iniziato l’esame della bozza del Quarto Conto Energia. Oggi, dopo una lunga attesa è finalmente disponibile il testo integrale del Decreto.

Come si evince, le tariffe subiranno decurtazioni mensili, pertanto sarà molto importante affrettarsi per poter usufruire del migliore incentivo.


Ma cosa cambia con questo decreto?

Il periodo coperto è dal 1 giugno 2011 a 31 dicembre 2016. Successivamente non ci saranno più incentivi per il fotovoltaico.

Una delle novità principali introdotte dalla bozza è la distinzione tra piccoli e grandi impianti. La soglia dovrebbe essere pari a 200 kW.

Gli obiettivi indicativi di potenza sono 1.350 MW, per quel che resta del 2011, e 1.750 MW, per il 2012. Dal 1 gennaio 2013, si applicherà il modello alla tedesca, con tariffe che diminuiranno al raggiungimento di soglie prestabilite di potenza.