Il pilota castelvetranese Gaspare Ancona si è aggiudicato il podio nella 104° edizione della Targa Florio, una tra le gare automobilistiche di Rally più antiche e famose al mondo. Per Gaspare Ancona e il fido navigatore Carlo d’Agostino la gara appena conclusa rappresenta un risultato importante viste le incertezze meteorologiche che hanno caratterizzato il weekend di gara e il periodo di lockdown che ne ha impedito gli allenamenti e le partecipazioni alle altre competizioni. «Sono molto soddisfatto di aver terminato la corsa e di essermi posizionato secondo di classe ad un anno di distanza dell’ultima corsa» – racconta a CastelvetranoSelinunte.it .

L’affiatato duo Ancona – D’agostino ha partecipato alla Targa Florio nella categoria delle auto di cilindrata 1600 aspirate, a bordo di una Peugeot 208 R2B del Team “Cacciatore Corse” e per la scuderia “Team del Mago”. «Dopo l’ultimo incidente avvenuto lo scorso anno durante il “Rally del Sosio” – spiega Ancona – non ero più risalito in macchina e quindi mancava un pò di feeling con il mezzo. Abbiamo, quindi, deciso di iscriverci alla Targa Florio senza troppe aspettative, ma una volta partiti siamo stati determinati e abbiamo portato a casa un ottimo risultato».

Gaspare Ancona a bordo della sua Peugeot 208 R2b

Ma per il pilota castelvetranese, che conta tra le sue partecipazioni già 10° edizioni della Targa Florio e altre innumerevoli gare dove è riuscito a posizionarsi in ottime posizioni tra cui il 1° e 4° posto assoluto due anni fa (sempre alla Targa Florio) questa del 2020 ha un sapore particolare: «con questa gara  siamo riusciti a sbloccare un periodo grigio nel migliore dei modi. Proprio per questo – spiega – abbiamo deciso di partecipare anche al “Rally del Sosio” poiché è ritornato l’ottimismo e la grinta di sempre».

«E’ stata un emozione intensa che conserverò tra i ricordi più belli» – racconta Gaspare Ancona e conclude – « Tengo a ringraziare particolarmente il brillante e impeccabile compagno Carlo d’Agostino e la mia famiglia che mi sostiene in questa mia passione per le quattro ruote».

 

Ancona e D’Agostino prima della partenza

Il navigatore Carlo D’Agostino

La Peugeot 208 R2b grigia con cui Ancora e D’Agostino hanno partecipato alla competizione