ASCOLTA L'ARTICOLO

Lunedì, 3 Ottobre 2022, mediane l’utilizzo di una scenografia che ha adottato come fondale lo splendido panorama dell’orizzonte marino che è possibile godere dalla terrazza dell’Hotel La Rosa di Marinella di Selinunte, si è tenuto il Talk Show di presentazione della IV Edizione (2022) del SarduzzaFEST, condotto da Stefania Renda e Peppe Giuffrè, con il supporto di Lina Stabile, Coordinatrice di progetto e Presidente dell’Associazione ARCADIA, Capofila del raggruppamento di nr. 23 Enti Pubblici e Privati che costituiscono il Partenariato attivo di progetto che esprime la Manifestazione.
Dopo i saluti Istituzionali del Comune di Castelvetrano, rappresentato sia dall’Assessore Graziella Zizzo che dal Presidente del Consiglio Patrick Cirrincione, il Talk Show, ha visto gli interventi del Dipartimento Regionale della Pesca della Mediterranea, nella persona del Dirigente Leonardo Catagnano che, tra l’altro, ha portato i saluti del Dirigente Generale del Dipartimento Alberto Pulizzi. Nel prosieguo, sono state presentate le attività dell’iniziativa “Una Sardina in mostra” (https://sarduzzafest.it/concorso/) che vede protagonisti i bambini del quinto anno delle scuole primarie, con gli interventi delle Dirigenti presenti  (Maria Rosa Barone, Maria Luisa Simanella) e delle Maestre (Betty Ciaravolo che ha portato i saluti della Dirigente Anna vania Stallone, Nuccia Ingrasciotta e Vincenza Fazio) che hanno rappresentato gli Istituti scolastici presenti e coinvolti nell’iniziativa.  In questo contesto, l’intervento di Rosalba Monteleone, che ha preso parte alle attività per la Condotta Slow Food di Castelvetrano ed Agro Selinuntino, ha chiarito le finalità perseguite con il progetto formativo realizzato, sia online che in presenza, presso le scuole aderenti. Dopo la presentazione del programma degli Open Restaurant che, in questa edizione, con l’iniziativa Sarduzza Shopping (www.sarduzzafest.it/shopping), ha attivato anche la collaborazione con il Centro Commerciale Belicitta’ e con diversi piccoli esercizi commerciali di vicinato di Castelvetrano, Peppe Giuffrè ha chiamato gli Chef Ita Galfano, Peppe Caruso e Giuseppe Bonomo, a spiegare le ricette (www.sarduzzafest.it/ricette) che saranno presentate nei Cooking Show della serata finale, che si terrà presso l’Istituto Alberghiero “V. Titone” di Castelvetranoin data 29 ottobre 2022. Nel seguito, dopo aver introdotto il progetto per il riconoscimento della Sarduzza di Selinunte a “Presidio Slow Food”, come illustrato da Mimmo Di Bella della locale Condotta Slow Food, sono stati chiamati ad intervenire Carlo Barraco (presidente della Cooperativa Marinella Pesca) e Giovanni Basciano (Referente AGCI Agrital per il comparto della pesca), i quali (a commento della proiezione di una Clip che li hanno visti protagonisti) hanno spiegato l’utilizzo della Tratta (Menaide) per il prelievo della Sarduzza di Selinunte ed il ruolo di contrazione degli sforzi di pesca attuati dall’Unione Europea, attraverso mirati interventi di regolamentazione del comparto.

Infine, in riferimento ad una specifica domanda formulata dal Responsabile del progetto per il riconoscimento della Sarduzza di Selinunte a Presidio Slow Food, Giampiero Cappellino, in merito alle possibili azioni per poter supportare la marineria nell’avvio di un processo di rilancio del comparto produttivo legato alla “Sarduzza di Selinunte”, Nino Carlino, noto imprenditore del comparto di trasformazione del pescato, Presidente del Distretto della Pesca di Mazara del Vallo e partner del progetto per il riconoscimento del Presidio Slow Food per la Sarduzza di Selinunte, dichiara la propria disponibilità a voler trasferire ai Pescatori della  Cooperativa Marinella Pesca il know-how necessario alla riattivazione, presso un laboratorio da allestire appositamente a Marinella di Selinunte, delle attività di salagione  della Sarda, con un impegno (sotto condizioni da concordare in merito a qualità, prezzo e quantità di prodotto da rendere disponibile) ad acquistare in proprio e commercializzare tutta la produzione di salato eventualmente realizzata dalla Cooperativa di pescatori. L’importantissima offerta formulata dall’imprenditore Nino Carlino, è stata immediatamente colta dal Presidente della Cooperativa Marinella Pesca, Carlo Barraco, che con la classica stretta di mano, ha sancito il formale accoglimento della proposta. A tal proposito, Giampiero Cappellino dichiara: “Siamo lieti di aver contribuito a porre le basi per il rilancio delle attività produttive e di trasformazione del pescato della Cooperativa Marinella Pesca che raggruppa i pescatori attivi a Marinella di Selinunte”, precisando che il relativo progetto pilota, sarà attivato su base volontaria ed in via sperimentale con il supporto operativo delle imbarcazioni aderenti alla Cooperativa Marinella Pesca che (liberamente) vorranno aderire a questo progetto. Corollario: la rete costituita quattro anni fa, comincia oggi a produrre i primi risultati. Questo ci testimonia che siamo sulla giusta strada.

 

AUTORE.