L’ingegnere Salvatore Tafaro, 61 anni, è il nuovo Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco. Tafaro prende il posto di Biancamaria Cristini, trasferita a Roma con l’incarico di Dirigente dell’Ufficio sicurezza volo, qualità, formazione e standardizzazione presso la Direzione Centrale Emergenza, Soccorso Tecnico e Antincendio Boschivo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco.

Tafaro – nel Corpo dei Vigili del Fuoco dal 1990 – proviene dal Comando di Siracusa e, tra gli incarichi ricoperti, è stato componente della Commissione Nazionale per le autorizzazioni integrate ambientali (AIA) e ha fatto parte della Commissione che si è occupata dell’Ilva di Taranto.

Al suo attivo una ricca carriera: è stato Comandante Provinciale di Vibo Valentia dal 2016 al 2018 e, durante il suo mandato, ha partecipato all’emergenza sisma Italia centrale come dirigente referente della Dicomac a Rieti e coordinato due emergenze alluvione. A seguire ha ricoperto l’incarico di Comandante provinciale di Matera e di reggenza del Dirigente referente della Direzione regionale della Basilicata fino al 9 gennaio 2020. Nel 2019 ha coordinato l’organizzazione della Safety per tutti gli eventi di “Matera 2019-Capitale Europea della Cultura”.

«Quello vissuto qui a Trapani è stato un anno intenso, tra i più belli e interessanti della mia carriera nel Corpo Nazionale. E dire grazie a tutti coloro che come autentici e leali compagni di squadra mi sono stati vicini è la cosa più importante che in questo momento sento il dovere di fare. Come in tutte le emergenze anche durante la pandemia il lavoro dei Vigili del Fuoco si è intensificato e i risultati, dappertutto ma sicuramente qui a Trapani, si sono moltiplicati e amplificati in modo straordinario», ha detto Biancamaria Cristini.