Voglimi SELINUNTE

Il jackpot più alto nella storia del Superenalotto ha trovato il suo vincitore. In serata sono stati estratti i numeri che valgono 209 milioni di euro: a giocarli un fortunato scommettitore di Lodi, che ha effettuato la sua puntata al bar Marino di via Cavour 46. I numeri estratti sono 7,32, 41,59, 75 e 76, con il 21 numero jolly e l’11 superstar.

La vincita in tutto ammonta a 209.160.441 euro, vetta più alta delle attuali lotterie mondiali. L’ultimo jackpot infatti risaliva all’anno scorso, quando il 23 giugno vennero vinti 51,3 milioni di euro. I 209.160.441 euro superano il record precedente, che resisteva da settembre 2010, di 177,7 milioni di euro. In mezzo il sei era stato centrato ben 28 volte, senza mai nemmeno sfiorare la cifra che verrà intascata dal fortunato possessore del biglietto vincente.

Non è solo il fortunato giocatore a festeggiare ma anche l’erario, visto che dalla tassa sulle vincite lo Stato incassa oltre 25 milioni di euro. Merito della cosiddetta ‘tassa sulla fortuna’ introdotta nel gennaio 2012 (inizialmente al 6% e poi raddoppiata dal 1° ottobre 2017), che prevede un prelievo erariale del 12% sulla parte eccedente le vincite superiori ai 500 euro.

Si hanno 90 giorni di tempo, che partono dalla pubblicazione del bollettino ufficiale relativo al concorso, per richiedere la vincita. Per incassare il premio milionario, il vincitore dovrà presentare la ricevuta di gioco vincente esclusivamente presso gli Uffici Premi di Sisal S.p.A. di Via A. Tocqueville, 13 – 20154 – Milano o Viale Sacco e Vanzetti, 89 – 00155 – Roma. Il pagamento della vincita avverà entro una mese dalla consegna della schedina vincente.

Si ricorda che il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica (clicca qui per conoscere le probabilità di vincita)