wpid-wp-1423918277848.jpegAvendo giurato fedeltà alle Istituzioni Repubblicane e Regionali per la quarta volta negli ultimi diciotto anni da UOMO LIBERO,come sono sempre stato, sia nella vita familiare e professionale,che in quella politica e sociale,mi sembra opportuno precisare ad esclusivo beneficio dei miei concittadini,non addetti ai lavori, i passaggi che mi hanno portato ad aderire con FERMA CONVINZIONE alla RICHIESTA formulatemi dal Primo Cittadino, Avv. Felice Errante Junior .

Non rinnego nulla delle mie considerazioni e delle mie prese di posizioni forti all’interno delle riunioni  di componente “renziana” prima e di Direttivi PD dopo in quanto in esse veniva rappresentata una sorta di entrata a gamba tesa da parte della Componente Consiliare riferibile all’On. Lo Sciuto con pretese di scelte di uomini e posizioni con modifiche del Programma Elettorale premiato dagli elettori nel 2012;il tutto avallato se non addirittura richiesto dal Sindaco.

Allorquando mi sono reso conto,dopo un colloquio FRANCO e LEALE con il Sindaco della Città,cui mi lega un’ultraventennale rapporto di STIMA ed AMICIZIA reciproco,che nessuna pretesa di modifica del programma elettorale era stata richiesta dai componenti dell’area dell’On. Lo Sciuto,né tanto meno erano state avanzate richieste pressanti in ordine a RUOLI ASSESSORIALI da attribuire alla predetta componente;ed avendo appurato altresì che era FERMA INTENZIONE del Sindaco costruire una GIUNTA TECNICA in cui era gradita la mia partecipazione esclusivamente per il mio ruolo nella società civile come Professionista Sanitario Accreditato nel Territorio,per il mio ruolo di Presidente dell’AVIS, i cui notevoli miglioramenti organizzativi,strutturali e tecnologici sono ampiamente sotto gli occhi di tutti ed infine per la mia precedente ESPERIENZA AMMINISTRATIVA PROVINCIALE, svolta con efficienza ed efficacia in assoluto rigore etico e nell’alveo della più cristallina legalità,ho detto SI a questa grande voglia di RILANCIO della attività amministrativa.

Mi sembra assolutamente corretto che tutti i sacrifici fatti con dedizione e passione dal Primo Cittadino e dai suoi Collaboratori nei tre anni trascorsi ad affrontare problematiche gravi,dure quasi insormontabili trovino uno spiraglio per raccogliere quei frutti positivi di crescita socio –economica in un momento storico in cui sembra delinearsi una ripresa della economia reale.

In tal senso sarà mia cura nell’ambito delle Deleghe assegnatemi dal Sindaco sostenere e supportare tutte quelle iniziative sane anche e sopratutto portate avanti da uomini e donne del P.D.

Opererò nell’esclusivo interesse del Bene Comune a beneficio dei cittadini affrontando insieme al Sindaco e al resto della squadra assessoriale tutte le tematiche la cui risoluzione possa portare sostegno ai bisogni primari della nostra comunità attraverso nuova occupazione e con il ripristino di quella perduta.

Dispiace tuttavia constatare la GRANDE CONTRADDIZIONE, tutta interna al PD CITTADINO,tra un efficienza burocratica a dir poco fulminea,frutto di una probabile riunione telefonica o telematica del CIRCOLO di CASTELVETRANO,data la tempistica quasi immediata,dell’invio della richiesta di espulsione alla Commissione di Garanzia Provinciale,con la PERENNE MELINA su altre vicende interne.

Non mi è stato dato il tempo materiale di chiarire in un DIRETTIVO la mia posizione nè mi è stata data la possibilità ,in ogni caso anomala, di DIMETTERMI da un PARTITO in cui non ricoprivo NESSUNA CARICA.

Considerato comunque che quella Provinciale è una COMMISSIONE di”GARANZIA”,mi auguro che i Componenti abbiano la compiacenza per “TRASPERENZA” ed “ETICA POLITICA”, spesso richiamati in vari comunicati, di CONVOCARMI e SOPRATTUTTO ASCOLTARMI.

Continuo a sentirmi “renziano” e auspico che attraverso i canoni della dialettica democratica gli Organi Provinciali e Regionali, a cui la missiva è stata inviata per conoscenza, prendano a cuore la vicenda senza preconcetti di sorta tenuto conto che il sottoscritto ha lealmente sostenuto tutte le varie competizioni elettorali che hanno visto PROTAGONISTI i rappresentanti dei vertici dei suddetti ORGANI di PARTITO.

Con rinnovata stima sia nei confronti del Segretario Comunale del PD,Avv. Monica Di Bella che dell’uscente Vice Sindaco,Avv. Marco Campagna che ha svolto un lavoro concreto e fattivo nel precipuo interesse della Città saluto cordialmente tutti gli iscritti del Circolo del PD cittadino,fiducioso in una ricomposizione benevola della vicenda.