Avevamo parlato lo scorso marzo su questo giornale  degli studenti del liceo classico IIS “Luca Signorelli” di Cortona (in provincia di Arezzo) e del loro viaggio  sulla Rotta dei Fenici, alla scoperta di alcuni dei più importanti luoghi culturali che fanno parte dell’itinerario in Sicilia, quali Segesta, Mozia, Castelvetrano, Selinunte, Palermo, Agrigento e Piazza Armerina

Sei giorni di visite a siti culturali e archeologici, dialogo e confronto tra gli studenti alla scoperta del Mediterraneo antico e moderno, seguendo i concetti della pedagogia del patrimonio, con esperienze autogestite da parte degli studenti che hanno preparato il viaggio con il personale docente ed i collaboratori della Rotta dei Fenici a Cortona.

Alla fine hanno raccolto il loro viaggio in un documento davvero interessante, in cui esprimono il loro stupore per una terra che loro sentono davvero vicina, e che fino ad allora era soltanto raccontata nei libri in cui studiano. Ecco cosa racconta del nostro territorio…

“Questo viaggio – scrive Marianna Lupetti – ha portato tutti noi ad una crescita personale attraverso l’ampliamento dei nostri orizzonti culturali. L’incontro con i coetanei di Castelvetrano ci ha spinto alla ricerca di valori comuni nonostante le diversità culturali e storiche”

“Abbiamo avuto anche l’opportunità di passare una giornata con alcuni ragazzi del Liceo Scientifico di Castelvetrano – aggiunge un altro studente – e ci siamo trovati subito bene grazie ai loro modi molto accoglienti: le famiglie dei ragazzi per farci conoscere ancora di più il loro paese ci hanno preparato un tipico pranzo siciliano”