ASCOLTA L'ARTICOLO

Se noi ragazzi della 4ᵃB SIA dell’Istituto Superiore “G. B. Ferrigno-V.Accardi” di Castelvetrano siamo riusciti a dedicare alcune giornate al PCTO, ma soprattutto a vivere un’esperienza che difficilmente dimenticheremo nella nostra vita, è sicuramente grazie al progetto “Inventiamo una banconota” della Banca D’Italia, proposto dalla professoressa Liliana Sanfilippo che ci ha invitati a realizzare una banconota che racchiudesse i temi legati ad “Ambiente, Pandemia, Economia”.

Grazie alla “nostra” banconota abbiamo superato la fase interregionale del concorso, vincendo la somma di 1000 euro che abbiamo deciso di destinare ad un viaggio a Catania, per visitare i principali luoghi di attrazione turistica della città con la guida delle classi 3ᵃ e 4ᵃ Esabac dell’Istituto “De Felice Olivetti” di Catania e conoscere realtà a noi sconosciute come “Isola Catania”, luogo di coworking che ci ha stupito anzitutto per la struttura caratterizzata dalla coesistenza tra il passato e il presente: l’isola si trova infatti all’interno dello storico palazzo Biscari e si contraddistingue per il design originale ed innovativo. È uno spazio che accoglie nuovi talenti e ci ha permesso di toccare con mano ciò che abbiamo appreso attraverso il PCTO finora svolto nel nostro percorso di studi. Un altro posto da ricordare è sicuramente il Monastero dei Benedettini di S. Nicolò l’Arena, soprattutto per la facile e immediata accessibilità garantita anche a chi si trova in difficoltà, ed è questo un aspetto che abbiamo particolarmente apprezzato, poiché un posto così antico (ricostruito dopo l’unificazione dell’Italia) risulta adeguatamente preparato per qualsiasi evenienza; in questo luogo suggestivo abbiamo messo in campo le competenze acquisite attraverso il progetto “L’azienda a scuola” e le lezioni del Dr. Giuseppe Mizio, utilizzando uno dei tools oggetto di laboratori: il Business Model Canvas. L’ultimo giorno della nostra visita a Catania abbiamo poi incontrato la preside, due docenti e gli studenti del De Felice Olivetti nella loro aula magna. Abbiamo condiviso con loro tutte le attività curriculari ed extracurriculari che si svolgono nei nostri plessi, nell’attesa che possano presto essere nostri ospiti a Castelvetrano. Vogliamo ringraziare la nostra Dirigente, Caterina Buffa, per averci permesso di fare questa esperienza, cosa non scontata dato il persistere di alcune difficoltà legate alla pandemia, e i nostri meravigliosi docenti Liliana Sanfilippo e Daniele Benfanti che ci hanno accompagnati in questo viaggio consegnandoci non solo insegnamenti scolastici ma anche umani di cui faremo per sempre tesoro. 

 

AUTORE.