Sanzioni più elevate e zero tolleranza verso chi sporca. È stata firmata stamattina dal sindaco Enzo Alfano la nuova ordinanza per il conferimento dei rifiuti, che stabilisce orari, modalità e, soprattutto, sanzioni più elevate nei confronti di chi è responsabile di abbandoni indiscriminati e non in linea con quanto disposto dall’ordinanza.

Il calendario della raccolta dei rifiuti rimane invariato: due le zone della città di Castelvetrano e gli interi territori di Marinella di Selinunte e Triscina. Tra le novità introdotte dall’ordinanza c’è il divieto di utilizzare il sacco di colore nero (per la frazione indifferenziata). In sostituzione si potranno utilizzare sacchetti che consentano di visionare la tipologia di rifiuto contenuto.

L’ordinanza prevede, altresì, sanzioni più elevate. Chi mischia i rifiuti, ad esempio, rischia una multa da 25 a 500 euro (con la possibilità di una sanzione in misura ridotta a 200 euro). L’importo in misura ridotta potrà essere applicato anche alle ulteriori sanzioni previste dalla stessa ordinanza. Il controllo sarà affidato al NOPE, il Nucleo tutela ambientale della Polizia Municipale che, già nei giorni scorsi, ha effettuato alcuni blitz a Marinella di Selinunte e Triscina.