lavoro comunita europea
L’Ufficio europeo di selezione del personale ha pubblicato un nuovo bando di concorso per 30 assistenti nel settore dei lavori parlamentari.

Il concorso selezionerà i candidati attraverso la valutazione dei titoli e alcune prove di esame. Chi riuscirà a superare con successo le fasi di selezione sarà inserito nell’elenco di riserva per coprire posti vacanti da assistente presso il Parlamento Europeo.

Gli assistenti lavoreranno a Bruxelles e percepiranno uno stipendio mensile di 3.424 euro per 40 ore di lavoro a settimana svolgendo uno o più dei seguenti compiti:
– Assistenza ai lavori parlamentari
– Attività di comunicazione
– Gestione della corrispondenza e della posta elettronica
– Attività di supporto al lavoro giornaliero di una commissione, di una delegazione o di una segreteria.

REQUISITI – Per presentare la candidatura e partecipare al concorso dell’Unione Europea per assistenti occorre:
– essere cittadini di uno Stato Membro dell’UE
– godere dei diritti civili
– essere in regola con le norme vigenti in materia di servizio militare
– offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere
– avere un’ottima conoscenza dell’italiano e di una seconda lingua fra l’inglese, il francese o il tedesco
– avere un diploma di laurea attinente alla natura delle funzioni da svolgere seguito da un’esperienza lavorativa di almeno 3 anni, di cui almeno due in rapporto diretto con tali funzioni
– oppure avere un diploma di maturità seguito da un’esperienza professionale di almeno 6 anni, di cui almeno 5 in un ambito attinente alle funzioni da svolgere.

COME PARTECIPARE AL CONCORSO

CLICCA QUI per scaricare il bando di concorso

Per partecipare al concorso dell’Unione Europea per assistenti nel settore dei lavori parlamentari, dopo aver letto con attenzione il bando dovete registrarvi sul sito di EPSO e inoltrare la domanda attraverso l’apposita procedura online.

La scadenza per presentare le domande è fissata per il 13 gennaio 2015 alle ore 12.00 di Bruxelles.