Start-up Belice, progetto che mira ad accrescere la fruibilità e l’accessibilità della Riserva Naturale Orientata della foce del fiume Belice e dune limitrofe, lancia un’opportunità destinata a quanti vogliano accrescere le proprie competenze nell’ ambito dell’accoglienza turistica. Infatti, oltre alle azioni orientate alla tutela e alla prevenzione ambientale, il progetto, realizzato con il sostegno di Fondazione con il Sud, vuole creare alcuni servizi di inclusione sociale all’interno della Riserva e lancia pertanto l’invito pubblico a partecipare alla selezione e successiva iscrizione ad un apposito corso gratuito di formazione di una figura professionalizzata per l’accompagnamento di persone con esigenze speciali in contesti ricreativi e turistici.

La formazione sarà realizzata dalla ONLUS AIAS di Castelvetrano e dal CRESM – Centro ricerche economiche e sociali per il Meridione di Gibellina e fornirà inoltre competenze di gestione di un Ente del Terzo Settore di servizi alla persona. Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di iscrizione secondo le modalità specificate nell’ avviso pubblicato sul sito www.aiascastelvetrano.it entro le ore 12:30 del  05/10/2020, pena esclusione dalle procedure di selezione.

Il corso di formazione è destinato ad un numero massimo di 8 soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
– età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 50 anni
– residenza nella provincia di Trapani
– esperienza nell’accompagnamento delle persone disabili
– diploma di scuola superiore o laurea breve o laurea magistrale

Rappresentano requisiti aggiuntivi:

– esperienza in realtà associative
– esperienze con i partner promotori
– possesso di patente B
– conoscenza di una seconda lingua
-conoscenza ed utilizzo del pacchetto Microsoft Office (Word, Excel, Access, Outlook,
Powerpoint).

Tutte le informazioni relative alle modalità di iscrizione, durata e struttura del corso sono disponibili su aiascastelvetrano.it/barriere-architettoniche-2