Chissà chi l’ha fatto l’errore ma c’è e si vede. Stavolta nell’occhio dell’opposizione c’è finita una delibera – è la n.209 dell’11 novembre scorso – con la quale la Giunta municipale ha aderito alle misure di sostegno all’emergenza da Covid-19 messe a disposizione dalla Regione Siciliana. In ogni sua parte dovrebbe comparire il Comune di Castelvetrano. E, invece, in alcuni passaggi della delibera viene citato il Comune di Partanna. Un errore madornale, frutto – senza dubbi – di un copia-incolla fatto male.

L’errore spunta al punto 3 della camicia della delibera («…di prendere atto che con il DDG n.304 del 4 aprile 2020 la Regione Siciliana Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali ha assegnato al Comune di Partanna un importo di € 186.906,00….») e poi ancora nella determina proposta dalla III Direzione organizzativa-Servizi al cittadino. Insomma, proprio nessuno si è accorto dell’errore? Ed è quello che si chiede il consigliere comunale Enza Viola di “Obiettivo città” che ha presentato un’interrogazione consiliare.