Dar vita ad un dizionario, pensato appositamente per gli utenti di Instagram, con lo scopo di valorizzare le mille sfumature e la grande ricchezza della lingua siciliana: è da questa premessa che nasce il progetto “Sicilian Says”. Seguendo i brillanti esempi forniti da “Rome Is More” e “Sardinian Says”, account dedicati rispettivamente al dialetto romano ed alla lingua sarda, e replicandone il format, la pagina siciliana traduce in inglese, spiegandone il significato per mezzo di un esempio concreto, le parole, le espressioni e le forme verbali più caratteristiche, curiose e bizzarre che contraddistinguono la nostra lingua.

Il progetto ha impiegato veramente poco tempo ad ingranare e ha fin da subito catturato l’attenzione degli utenti di Instagram, che è al momento il social network più popolare ed utilizzato, soprattutto dai giovani e dai giovanissimi. Oltre ai post che spiegano il significato delle parole siciliane non mancano, chiaramente, le fotografie dei luoghi più belli, caratteristici ed autentici della Sicilia, dal momento che la mission del progetto rimane quella di valorizzare la bellezza dell’isola in ogni sua forma ed espressione, dalle bellezze paesaggistiche alla tradizione enogastronomica, dando in questo modo un valore aggiunto all’idea di partenza, che resta, infatti, quella di permettere a tutti, ma in particolar modo a chi non è siciliano, di sapere what a #siciliansays.

La lingua siciliana è piena di fascino, ma soprattutto di storia, risente delle tante influenze e delle diverse dominazioni passate ed è, per questo motivo, un patrimonio culturale immateriale da tutelare e valorizzare. Ecco perché ci auguriamo che il progetto “Sicilian Says”, alla luce dei risultati finora raggiunti, continui la sua crescita, contribuendo in questo modo a tenere sempre in vita la lingua siciliana.

Per visitare il profilo:
instagram.com/siciliansays