rifiuti castelvetrano 2015Le segreterie territoriali di Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fiadel, Dicap, Usb e Usli Trapani fanno appello alla Regione Sicilia e alla Prefettura di Trapani affinchè intervengano in seguito alla nota diramata dal commissario straordinario dell’Ato Tp2 che stabilisce l’interruzione della raccolta dei rifiuti negli 11 comuni dell’ambito territoriale a causa dell’assenza di fondi per i mancati versamenti da parte delle amministrazioni comunali interessate.

“Leggiamo con vivissima preoccupazione la nota del commissario dell Ato Tp 2 – affermano i rappresentanti provinciali delle sigle sindacali -. Di fatto si sta verificando quando già più volte da noi paventato.

Il blocco del servizio preannunciato crea una condizione di grave pregiudizio sia per la pubblica salute sia per il futuro degli oltre 300 lavoratori della Belice Ambiente. Da vari mesi la situazione continua a trascinarsi senza una soluzione. I lavoratori, che tra l’altro non ricevono le mesilità da molti mesi, finora hanno portato avanti comunque il servizio con spirito di responsabilità”.

Le organizzazioni sindacali chiedono pertanto “un intervento della Regione e della Prefettura per scongiurare una crisi che potrebbe avere gravissime conseguenze per la provincia di Trapani. Sollecitiamo, infine, i comuni soci a compiere un atto di responsabilità versando le quote dovute”.

Ufficio stampa Uil Trapani