I Carabinieri della Stazione di Marinella, nel corso di un controllo del territorio, hanno tratto in arresto, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso, C. O. B., cl.62 e M. G., cl.81, entrambi già gravati da precedenti di polizia.

Nello specifico, i predetti sono stati sorpresi dai militari operanti mentre tagliavano con una motosega alcuni alberi piantati lungo la s.s.115, all’altezza dello svincolo autostradale per Menfi. Nell’occorso, i militari operanti hanno accertato che gli stessi si erano già appropriati di circa 3 quintali di tronchi che erano stati caricati su un motocarro. La refurtiva recuperata è stata sottoposta a sequestro.

Entrambi sono stati, dunque, condotti presso gli Uffici del Comando Compagnia di Castelvetrano, dove, al termine delle formalità di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto e ristretti presso le rispettive abitazioni in attesa del rito direttissimo.

Nel corso dell’udienza, la competente Autorità Giudiziaria, condividendo pienamente l’operato dei militari dell’Arma, ha convalidato l’arresto per entrambi, stabilendo per gli stessi le misure dell’obbligo di dimora nel Comune di Partanna, ove sono domiciliati, e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA