ASCOLTA L'ARTICOLO

All’Istituto Comprensivo Capuana Pardo, si sono conclusi i progetti PON nei quali sono stati coinvolti studenti , docenti famiglie , esperti, personale scolastico e amministrativo e  tutti coloro che, durante il corso dell’anno, si sono impegnati nei percorsi formativi degli alunni. Grazie ai Fondi Srtutturali Europei è sato possibile realizzare tutto ciò ma il successo dei progetti si misura in base alla risposta dell’utenza che è stata estremamente positiva. Le manifestazioni conclusive sono state il fiore all’occhiello dell’Istituto ma anche la punta dell’iceberg di un percorso impegnativo.

“APPRENDO E SOCIALIZZO” E “INSIEME SI CRESCE” sono due macroprogetti all’interno dei quali si sono inserite le varie proposte didattiche strutturate in moduli creati per  rispondere alle diversificate esigenze formative.

Con il Progetto “APPRENDO E SOCIALIZZO” la scuola si è posta la finalità di ampliare e sostenere l’offerta formativa  in particolare durante il periodo estivo, attraverso azioni specifiche finalizzate a ridurre il rischio di dispersione scolastica, promuovendo iniziative per l’aggregazione, la socialità e la vita di gruppo  .

Le attività proposte si sono basate sulla combinazione dinamica di conoscenze, abilità e atteggiamenti proposti al discente per lo sviluppo della persona e delle relazioni interpersonali, l’inclusione sociale, il potenziamento delle competenze. I percorsi di formazione sono stati mirati a sostenere la motivazione/rimotivazione allo studio, anche all’esito dei rischi di abbandono determinati dalla pandemia, a promuovere la dimensione relazionale nei processi di insegnamento e apprendimento e il benessere dello studente, a  favorire e migliorare i processi di apprendimento attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti anche non formali e di metodologie didattiche innovative.

 Le finalità del progetto sono state declinate nei seguenti moduli :

IL Modulo RICOSTRUIAMO IL MONDO PER IL NOSTRO FUTURO, rivolto alla scuola secondaria, è stato guidato dall’ins. esperta VALENTINA SIGNORELLO e dall’ins. Tutor ALFREDO VALENTI

Al centro della proposta didattica la sensibilizzazione degli alunni al rispetto dell’ambiente. La proposta di costruire, insieme ai ragazzi, i contenitori della raccolta differenziata per ogni singola aula del plesso è stata accolta con entusiasmo. La condivisione delle finalità del progetto con il gruppo Scout ‘AGESCI Castelvetrano, ha dato un valore aggiunto alla proposta didattica.

IL MODULO IN…CANTO 1, rivolto alla scuola primaria e secondaria, è stato guidato dall’ins esperto Rosario Guzzo e dall’insegnante tutor ADRIANA D’INCERTO

Il coro è una realtà, oramai consolidata in molte scuole italiane, che favorisce preziose esperienze di scambio, arricchimento e stimolo delle potenzialità di ciascun partecipante, riconoscendone e sviluppandone le eccellenze, attraverso un canale comunicativo universale come quello musicale. Il laboratorio corale ha avuto lo scopo di migliorare se stessi e le proprie capacità attraverso la voce, lo studio dell’intonazione, delle note e del ritmo.  IL modulo ha guardato  ad un importante traguardo: ampliare e valorizzare le proprie esperienze ed attitudini sviluppando la capacità di riconoscere ed esprimere le proprie emozioni. 

Con il PROGETTO “INSIEME SI CRESCE” si è voluta ampliare e sostenere l’offerta formativa attraverso il potenziamento degli apprendimenti e delle competenze chiave.

 La progettazione e la realizzazione dei percorsi didattici e formativi sono stati finalizzati alla valorizzazione di un apprendimento attivo e cooperativo, con particolare attenzione anche al benessere personale e alle relazioni. Le azioni hanno promosso il protagonismo degli alunni in situazioni esperienziali. I moduli didattici si sono svolti in setting di aula flessibili e modulari in contesti di tipo  immersivo, anche all’aperto, in sinergia con le realtà istituzionali, culturali, sociali, economiche del territorio. 

IL MODULO ENGLISH CLASSROOM 1, rivolta alla 5^ primaria è stato guidato dall’ins, esperta ROSANNA GIACALONE e dall’ins. tutor AMELIA TERI 

IL MODULO ENGLISH CLASSROOM 2, rivolto alla scuola secondaria, è stato guidato dall’ins. esperta ANNA CHIARA RAGOLIA e dall’Ins. tutor Amelia Teri

I moduli sono stati finalizzati al raggiungimento di importanti traguardi, primo fra tutti, l’acquisizione delle conoscenze linguistiche per promuovere il dialogo interculturale. 

Per i laboratori sono stati scelti ambienti di apprendimento che, varcando le mura della scuola , sono diventati il contesto reale per l’interazione in lingua straniera (incontri nei parchi, nelle biblioteche, nelle comunità virtuali che hanno permesso l’interazione e condivisione di esperienze e di interessi con native speaker della stessa età). Tale approccio è stato seguito anche attraverso la flessibilità nella progettazione didattica a partire dalla diagnosi degli interessi e delle esigenze linguistiche degli studenti. Al fine di rendere la pratica didattica della lingua straniera più efficace, si è prediletto un approccio “comunicativo”, con obiettivi realistici e motivanti. Il laboratorio è stato finalizzato al conseguimento della certificazione Trinity. 

IL MODULO SCACCO MATTO 1, rivolto alla scuola primaria, è stato guidato dall’insegnante esperta GUERRINA ROSANNA e dall’ins. tutor SALVATORE LOMBARDO 

Obiettivo del modulo è stato quello di sviluppare uno spazio di formazione integrata in cui interconnettere logica, matematica e informatica e costruire la cultura del “problem posing & solving”  sviluppando le capacità logiche con l’ausilio di semplici software specifici attraverso app dedicate.

 Il gioco degli scacchi è stato utilizzato come strumento educativo in grado di agire sulle capacità analitiche e decisionali e sulla sfera relazionale ed affettiva. Gli scacchi si sono rivelati un importante strumento didattico per la rimozione di alcuni ostacoli all’apprendimento sia sul piano comportamentale, motivando all’impegno verso un progetto strategico scelto autonomamente, sia su quello delle connessioni logiche.

Il MODULO FOTOGRAFI SUL TERRITORIO, rivolto alla scuola secondaria, è stato guidato dall’ins. esperta GIOVANNA LO PIANO RAMETTA e dall’ins. tutor GIOVANNA DOLCE 

Obiettivo del laboratorio è stato quello di  fornire agli studenti gli strumenti per poter osservare l’ambiente che ci circonda, sapendone cogliere l’essenzialità e il valore. La metodologia utilizzata ha favorito un rapporto dinamico con l’arte, attraverso visite guidate per l’analisi diretta dei siti culturali e paesaggistici di interesse allo scopo di garantire un coinvolgimento attivo e immersivo dello studente, offrendo anche la possibilità, attraverso gli strumenti digitali, di riprodurre quanto osservato. 

Molto importanti gli obietti di apprendimento conseguiti tramite i laboratori realizzati, come quello di stimolare le potenzialità di ciascun alunno per sviluppare lo spirito critico, di osservazione, l’interesse esplorativo e creativo.

Il MODULI BEN…ESSERE IN MOVIMENTO! 1 E BEN…ESSERE IN MOVIMENTO! 2, rivolti alla scuola primaria, sono stati guidati dal.ins. dagli esperti BETTY CIARAVOLO e dall’ins. tutor ANTONELLA CLEMENZA 

Obiettivo della  proposta didattica quello di far sperimentare agli alunni una realtà motoria non competitiva ma creativa che permetta di esprimersi in un clima di amicizia, rispetto ed impegno.  Altra finalità dei moduli è stata quello di favorire il consolidamento delle esperienze motorie per aiutare i giovani a confrontarsi con i successi e con gli insuccessi. Attraverso le pratiche motorie e sportive nel contesto del progetto, è maturato livello di socializzazione, e la percezione dell’altro. I laboratori sono stati inclusivi proprio in funzione dell’impatto che l’attività sportiva ha anche nei riguardi degli alunni con disabilità.

IL MODULO SPORT PER TUTTI! rivolto alla scuola secondaria, è stato guidato dall’esperto CARLO GENOVA e dall’ins tutor MARIA SCALIA

Il progetto è stato finalizzato alla preparazione degli alunni ai Campionati Studenteschi.

IL MODULO TUTTI IN SCENA! rivolto alla scuola secondaria, è stato guidato dall’esperto esterno GIACOMO MARIA CARMELO BONAGIUSO e dall’ins. tutor MARIA SCALIA

 IL MODULO A SCUOLA DI TEATRO, rivolto alla scuola secondaria è stato condotto dall’esperto GIACOMO MARIA CARMELO BONAGIUSO e dall’ins. tutor Antonietta Bellini

Le attività del laboratorio hanno mirato a stimolare la creatività come percorso personale di ciascuno, come scambio di idee, di apprendimento e di integrazione sociale. I partecipanti sono stati coinvolti nella scoperta dell’arte quale unione di teatro, musica e danza attraverso la preparazione e realizzazione di uno spettacolo. Professionisti specializzati nelle diverse discipline artistiche hanno arricchito i laboratori attraverso attività di recitazione, momenti di scrittura creativa, permettendo un approccio al copione anche ricorrendo a nuovi linguaggi e nuove forme di espressione. 

Obiettivo primario è stato quello di promuovere comportamenti corretti e responsabili per sviluppare la centralità e la partecipazione dell’adolescente alla vita sociale. 

IL MODULO ARTE E FOTOGRAFIA, rivolto alla scuola secondaria, è stato condotto dall’ins.esperta GINETTA RISALVATO e dall’ins. tutor ALFREDO VALENTI

 Il laboratorio ha fornito agli studenti gli strumenti per poter leggere e interpretare un’opera d’arte contemporanea, anche attraverso la sua riproducibilità e reinterpretazione in chiave creativa. La metodologia utilizzata favorito un rapporto dinamico con l’arte, attraverso visite guidate per l’analisi diretta delle opere esposte nei musei, nelle mostre o in altri luoghi del territorio, per un coinvolgimento attivo e immersivo dello studente, offrendo anche la possibilità di riprodurle, in modo originale, utilizzando tecniche e strumenti digitali.

IL MODULO FARE ARTE 1, rivolto alla scuola primaria, è stato guidato dall’ins.esperta FARA SALUTO e dall’ins. tutor ADRIANA D’INCERTO 

IL MODULO Fare Arte 2, rivolto alla scuola primaria è stato condotto dall’ins esperta PIERA VOLPE e dall’ins. tutor GRAZIA ANNA INGOGLIA, 

Tra i principali obiettivi dei laboratori quello di  saper comprendere ed apprezzare le  opere d’arte, individuare le principali forme di un’espressione artistica, individuare i beni culturali e riconoscerli nell’ambiente. 

IL dirigente dell’Istituto, prof.ssa Anna Vania Stallone, si congratula con tutti per il lavoro svolto.

I.C. Capauana Pardo – Tiziana Seidita

 

AUTORE.