sito istituzionale comune castelvetrano

Faccine tristi e rosse per il sito internet del Comune. Ad attribuirle con esiti di evidente insoddisfazione, è la piattaforma studiata dal Governo italiano utile ai fini dell’immediata misurazione delle performance imposte dal il decreto legislativo (14 marzo 2013, n. 33) che disciplina gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

Su 67 parametri analizzati solo 27 rispettano, formalmente, ciò che impone la normativa. E il 3 marzo i valori erano negativi al 100%: 67 faccine rosse su 67 adempimenti. Il decreto legislativo si occupa tra le tante cose anche (art. 15 comma 1, lettera b) degli ‘Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi dirigenziali e di collaborazione o consulenza’, a qualsiasi titolo conferiti, sancisce che “le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano il curriculum vitae”.

E il Comune castelvetranese di incarichi, sia a titolo oneroso sia a titolo gratuito, ne ha distribuiti non pochi. Sul sito web istituzionale dell’Ente http://castelvetrano.abstract.it c’è, però, poca roba, specialmente nella sezione ‘incarichi’, accessibile con un link dalla home page. Cliccando su tale collegamento ipertestuale si accede alla pagina ‘Incarichi e collaborazioni Staff Sindaco’: attività teatrali e culturali – incarico di esperto del sindaco nella programmazione e la promozione delle attività teatrali e culturali – ex Art. 14, L.R. 7/1992 per un compenso omnicomprensivo di € 24.000 al dott. Giacomo Bonagiuso; periodo: dal 23/7/2008 al 22/7/2009; determinazione del sindaco N. 83 del 22/7/2008. A luglio, sul mancato aggiornamento di questa pagina, si potranno spegnere sei candeline.

Nel menù a sinistra della pagina di benvenuto del sito, cliccando su ‘amministrazione trasparente’, si apre un’altra schermata che, tra tanti link, ne riporta un altro: ‘amministrazione trasparente’, ma anche qui nulla che riporti alla pubblicazione di tutti i curricula previsti dalla legge. Il curriculum di Alessandro Quarrato, per esempio, non è in questa sezione – dove la legge dice che dovrebbe essere pubblicato – ma in un’altra. In materia di trasparenza web sul sito dell’Ente c’è una gran confusione ed un labirinto tale, che ottenere ciò che si cerca è quasi impossibile.

Il segretario generale risponde

La norma recita che i curricula, in formato europeo, dei consulenti ed esperti, a qualsiasi titolo nominati, devono essere pubblicati sul sito web del Comune nella sezione ‘Amministrazione trasparente’.

“Il curriculum di Quarrato è pubblicato – replica al QdS, il segretario generale del Comune Livio Elia Maggio – ma è posizionato non in ordine cronologico, nella seconda pagina dei provvedimenti adottati dal sindaco nel 2012. Nelle condizioni attuali del nostro sito ho difficoltà pure io a trovare ciò che cerco”.

Se lo dice lui c’è da crederci. E, infatti, seguendo al telefono le indicazioni di Maggio, alla fine il curriculum salta fuori. “Siamo messi male – conferma il segretario generale – coi parametri della Bussola trasparenza, ma il nuovo portale è quasi pronto, dato che adeguare quello vecchio alla legge era impossibile. L’unico problema nell’individuare l’esatta tempistica – conclude Maggio – deriva dai tempi di registrazione del dominio .gov per il quale siamo in attesa, ma i contenuti sono pronti”.

Alessandro Accardo Palumbo (Quotidiano di Sicilia)
Twitter: @AleAccardoP