L’assessore alla polizia municipale, Francesco Saverio Calcara, rende noto che nei giorni scorsi, grazie all’ausilio delle telecamere di sorveglianza collocate in piazza Carlo d’Aragona, è stata individuata una giovane ragazza che aveva deturpato alcuni muri della piazza con una serie di cosiddetti “graffiti” realizzati con la vernice spray delle bombole.

Grazie all’attento monitoraggio e ad una rapida indagine la ragazza, di cui non sono state fornite le generalità, è stata individuata ed identificata, e si è deciso di sanzionarla in una maniera alquanto singolare. L’assessore Calcara, infatti, piuttosto che procedere ad una formale denuncia, ha deciso di darle l’incarico di ripulire quanto da lei deturpato. E così alla giovane sono stati forniti spazzola e diluente ed ha provveduto a sanare il danno arrecato.
“Il nostro ruolo non è quello di sostituirci alle forze dell’ordine- afferma Calcara- ma vogliamo sensibilizzare i giovani a non esprimere la loro creatività danneggiando le cose di tutti. La ragazza ha capito la gravità del suo gesto e vi ha posto rimedio, speriamo che questo gesto serva da esempio.”